Mondiale motocross, ottima prestazione di Bernardini al GP del Qatar in MX2

di 

28 febbraio 2016

Bernardini

Bernardini

Con le gare di ieri si è aperto ufficialmente il Mondiale Motocross, e Samuele Bernardini è sceso in pista per la prima volta sotto le luci del circuito di Losail, in Qatar.

Venerdì nelle prove cronometrate, a causa di piccoli problemi tecnici Samuele ha percorso solo pochi giri non riuscendo ad ottenere una buona posizione al cancello della gara di qualifica. Al via di questa manche Samuele ha messo in scena una grandissima prestazione, recuperando molte posizioni e finendo la gara in 12° posizione.

Ieri, gara 1 e gara 2 hanno visto Bernardini, in sella alla sua TM 250, compiere una grandissima prestazione. Al via della gara di apertura Samuele, pilota supportato dalla FMI, è scattato molto bene e alla prima curva era già nella parte alta della classifica, poi ha fatto segnare ottimi tempi che lo hanno portato fino in quinta piazza, posizione tenuta per 11 giri. A causa di alcuni piccoli errori ha successivamente perso due posizioni e ha chiuso la manche con un eccellente settimo posto. In gara 2 Samuele ha messo in scena un’altra bella partenza ma nelle prime battute è stato portato fuori pista da un avversario. Bernardini non si è perso d’animo e con una buona rimonta è risalito fino alla nona posizione, che al traguardo si è trasformata in decima per un piccolo calo fisico. Nella classifica assoluta Samuele Bernardini ha chiuso in ottava posizione.

Marco Ricciardi, Team Manager TM, commenta così la gara: “Siamo molto contenti di ciò che ha fatto Samuele. Nelle prove ha girato pochissimo per un piccolo problema e non conoscendo la pista ha faticato a trovare il giusto ritmo. Ottima la prima manche, durante la quale è stato per tanti giri 5°, peccato per la seconda manche dove è stato ostacolato dopo una grande partenza. Siamo molto fiduciosi per le prossime gare”.

Samuele Bernardini: “Sono contento, era la prima volta che correvo qui ed è stato difficile perché nelle prove ho girato poco. Ottima la prima gara, in cui ho tenuto un grande ritmo nonostante un paio di errori; nella seconda manche sono partito fortissimo ma un avversario mi ha spinto fuori pista facendomi perdere molto tempo. Ora continuerò a lavorare per cercare di migliorarmi sempre di più”.

Prossimo appuntamento tra sette giorni, il 6 marzo, per il secondo Gran Premio della stagione in Thailandia.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>