Basket d’altri tempi: al ‘vecchio hangar’ la Vuelle batte la Fortitudo 93-68 nel Memorial Mataloni

di 

2 marzo 2016

PESARO – Nessuna sorpresa nell’amichevole tra Vuelle e Fortitudo, con la Consultinvest che fa valere la differenza di categoria e si impone col risultato finale di 93 a 68, grazie ad un secondo quarto dove il quintetto titolare ha messo la quinta e ha lasciato il marchio decisivo su una partita che è servita a Pesaro per riprendere confidenza col parquet.

Atmosfera di una ventina d’anni fa al Vecchio hangar di Viale dei Partigiani, in quella che dovrebbe essere l’ultima partita della Vuelle in questa versione del Palas, prima che partano i previsti lavori di rinnovamento, verosimilmente quest’estate, e spariscano le gloriose gradinate che hanno ospitato almeno tre generazioni di pesaresi, che qui hanno sofferto, hanno gioito, si sono incazzati, hanno perso la voce e sono saltati al ritmo dei tamburi dell’Inferno biancorosso. E per dargli l’addio, niente di meglio di un’amichevole con una dei rivali storici, quella Fortitudo Bologna con la quale si sono giocate partite epiche come quella dei tre supplementari, con LLyod Daniels a bucare la retina da ogni posizione. Ma dei venti ragazzi presenti oggi sul parquet, quasi nessuno può ricordarselo e quella odierna rimane sola un’amichevole come le altre, utile a Pesaro per riprendere il ritmo dopo la pausa di tre settimane e a Bologna per non perderlo, in vista delle finali di Coppa Italia di serie A2 in svolgimento a Rimini nel prossimo weekend, che non la vedrà presente.

Consultinvest al vecchio hangar per il Memorial Mataloni

Consultinvest al vecchio hangar per il Memorial Mataloni

La Victoria Libertas entra accompagnata dallo storico inno degli anni’70, quello di: “Se c’è una squadra grande, se c’è una squadra forte, si chiama Scavolini” e dopo le presentazioni di rito, si inizia con Daye a siglare i primi punti biancorossi, per l’8 a 5 casalingo, con Bologna a rispondere a suon di triple, con Candi e Flowers in evidenza, dopo quattro minuti e quaranta, Daye ha già raggiunto la doppia cifra (14-8), con coach Paolini che effettua i primi cambi, inserendo Basile e Candussi, in una Vuelle che perde qualche pallone di troppo in attacco e si fa raggiungere a quota 16 dalla Fortitudo, in un primo quarto nel quale Pesaro è calata nel finale e che si chiude in perfetta parità a quota 20.

Vanno a segno i panchinari ad inizio del secondo quarto, con Ceron a centrare la tripla del 27 a 25, mentre Bologna risponde con l’esperienza di Carraretto, con Pesaro che conduce 38 a 31, con la seconda tripla di un ispirato Ceron, che trova il tempo anche di prendersi un cazziatone da coach Paolini per un atteggiamento non proprio da catechista, sale in cattedra Christon, con una paio di assist al bacio e su un gioco da tre punti di Lydeka, la Vuelle vola sul 47 a 36, chiudendo poi il primo tempo avanti per 51 a 36.

Si riparte con Christon e Lacey a consolidare il vantaggio (59-43), con azioni anche spettacolari, frutto comunque più di iniziative individuali che di veri e propri schemi ben congegnati, con finalmente anche Basile che partecipa alla festa, con tanto di tripla da sette metri, in un terzo quarto che si lascia guardare, nonostante qualche sbavatura di troppo da ambo le parti, con il pubblico che si scalda su una stoppata di Daye che scatena il contropiede di Lacey, nell’azione più spettacolare di un match che alla fine del terzo quarto vede la Consultinvest ampiamente in vantaggio sul punteggio di 73 a 51.

Con il pubblico che comincia a lasciare le gradinate del vecchio palas, rimangono ancora dieci minuti da giocare, con Paolini che saggiamente tiene in panchina i titolari, con Solazzi sul parquet al posto di Shepherd, uscito per cinque falli, c’è ancora il tempo di vedere Gazzotti schiacciare in contropiede, Candussi chiudere un contropiede con una bimane, Solazzi sporcare il suo tabellino con assist e liberi e ci sia avvia verso la fine del match, che sancisce la vittoria della Consultinvest col punteggio finale di 93 a 68.

CONSULTINVEST PESARO – ETERNEDILE BOLOGNA 93-68

Consultinvest Pesaro: Basile 3, Shepherd 8, Gazzotti 11, Lacey 16, Christon 6, Daye 16, Solazzi 3, Candussi 8, Ceron 13, Lydeka 9, All. Paolini

Eternedile Bologna: Daniel 6, Rovatti 0, Quaglia 4, Candi 7, Campogrande 0, Montano 20, Sorrentino 13, Raucci 1, Carraretto 5, Flowers 9, Italiano 3, All.Boniciolli

Arbitri: Mattioli, Pazzaglia,

Spettatori: 2000 circa

Parziali: 20-20, 31-16, 22-15, 20-17

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>