Quanto ci piace la biblioteca digitale. La nostra provincia è la prima in Italia per consultazioni al network Mlol

di 

8 marzo 2016

PESARO – Circa 450mila consultazioni da parte di 5.500 utenti nel 2015, tra ebook, video, musica, audiolibri, stampa periodica, dizionari e tanto altro ancora. E’ una crescita inarrestabile quella del servizio di “Biblioteca digitale” gestito dalla Provincia di Pesaro e Urbino in collaborazione con l’Università degli Studi “Carlo Bo”, che si attesta nel panorama nazionale come il più cliccato dagli utenti, conquistandosi il primo posto nelle statistiche fornite dal network MLOL (Media Library on line).

Un incredibile balzo in avanti di questo servizio, diventato un punto di riferimento quotidiano per tanti cittadini della provincia di Pesaro e Urbino, che superano per numero di consultazioni quelli di Milano o Bologna. Come evidenzia il grafico elaborato dal network stesso, la provincia di Pesaro e Urbino, con le sue 444.876 consultazioni on line è in testa alla classifica, superando altre grandi reti bibliotecarie italiane come quella provinciale bresciano – cremonese (426.591 consultazioni) e quelle comunali di Milano (277.021) e Bologna (238.903).

Il Presidente della Provincia Tagliolini e il responsabile Servizi Bibliotecari Bianchini mostrano Media Library e Tessera Plus

Il Presidente della Provincia Tagliolini e il responsabile Servizi Bibliotecari Bianchini mostrano Media Library e Tessera Plus

“E’ un dato impressionante – commenta con soddisfazione il presidente della Provincia di Pesaro e Urbino Daniele Tagliolini – frutto del lavoro di squadra dell’intera rete di servizi bibliotecari del territorio provinciale e dell’impegno dei tanti bibliotecari, insegnanti e tecnici coinvolti quotidianamente nel progetto. E’ anche un segno importante del cambiamento di abitudini culturali al tempo del web. Oltre ai singoli cittadini, hanno aderito alla ‘biblioteca digitale’ anche 50 Comuni e 12 scuole”.

Per usufruire dei tanti servizi è necessario essere in possesso della “Tessera Plus”. Basta andare in una delle biblioteche della “rete” e donare un piccolo contributo di 5 euro l’anno, che sarà utilizzato dalla biblioteca stessa per portare avanti le proprie attività.

“La scelta è veramente ricca per qualità e quantità – commenta il responsabile della rete Servizi bibliotecari della Provincia di Pesaro e Urbino Andrea Bianchini – ed il servizio consente l’accesso legale a molti contenuti non gratuiti in rete, consultabili da qualsiasi punto del web, 24 ore su 24, 365 giorni l’anno. Inoltre, da quest’anno gli ebook si possono leggere anche con l’app MLOL Reader da tablet e da smartphone: con un semplice clic il libro è disponibile sul proprio dispositivo Android o Apple”.

 

IN TESTA CAMILLERI, XFACTOR E THE VOICE

Quasi 15mila i libri consultabili in prestito digitale, con il nuovo ingresso dell’intero catalogo Giunti e De Agostini che sarà molto gradito dalle scuole e dai giovani. Gialli e thriller si rivelano i generi più letti, con Camilleri in testa, tallonato da David Lagercrantz, continuatore della saga di Stieg Larsson. Vicino alla vetta anche “Anna” di Nicolò Ammaniti. Nella saggistica svetta da settimane la toccante testimonianza di Lucia Annibali con il suo “Io ci sono”, insidiata solo da “Avarizia” di Emiliano Fittipaldi.

Anche la sezione periodici si è notevolmente potenziata, con alcuni tra i più importanti magazine, da “Vanity Fair” a “Panorama”, da “Wired” a “Oggi”, da “Gente” ad “Archeo”. Presenti anche riviste di moda, cucina, viaggi e spettacolo.

La sezione musica offre quasi 4 milioni di brani dal pop al rock, dalla classica al jazz e world music, sempre aggiornati. I più scaricati gli artisti di X-factor e The Voice of Italy: Mika, Fedez tra tutti. Forti anche Chiara, One Direction, e l’intramontabile Vasco. Pop e rock sono in testa, ma anche i classici si difendono bene: nelle prime posizioni Rossini, che batte Bach. Grazie all’accordo con Amat (Associazione Marchigiana Attività Teatrali), da quest’anno i possessori della “Tessera Plus” potranno usufruire del biglietto ridotto a tutti gli spettacoli da questa organizzati, tra cui le stagioni di prosa di Pesaro, Fano e Urbino e della Rete Teatrale provinciale.

Info: tel. 0721/3592378; www.cultura.pesarourbino.it; sistema.biblio@provincia.ps.it

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>