Ladri scatenati a Pesaro, una delle vittime su Sicurezza Urbana: “Disposto a pagare per riavere indietro questo Rolex”

di 

12 marzo 2016

PESARO – Ladri scatenati a Pesaro città e non solo. E purtroppo non è una novità. Adesso, dopo che in molti si sono organizzati dando vita a una pagina Facebook ad hoc per le segnalazioni – Sicurezza Urbana – si moltiplicano i pesaresi che scrivono di essere stati derubati.

Il Rolex in questione

Il Rolex in questione

Ieri è apparso il seguente post con tanto di foto: “Appena successo. Via Alfano, 33.
Oggi è stato il nostro turno di avere la casa ribaltata dai ladri. Tra le varie cose, si sono presi questo. Mi rivolgo soprattutto agli amici pesaresi, con speranza zero, ma visto che FB non costa niente… Se amici, amici di amici, amici di amici di amici vi propongono o sanno di questo vecchio Rolex, sappiate che è mio e che pago per riaverlo indietro. È un ricordo. Magari, pesaresi, condividete fatemi un favore”.

Tra i colpi di ieri sono stati segnalati furti a Borgo Santa Maria, dove davanti all’asilo nuovo è stata rubata una borsa all’interno di una macchina parcheggiata, e un furto in via Pisa, zona Porto, “dove lo zio della mia ragazza è stato avvicinato da una signora la quale ha attaccato bottone facendo finta di conoscerlo. Due chiacchiere e un abbraccio e la cosa è finita lì. Appena rientrato a casa il malcapitato si è accorto della mancanza del portafogli”.

L’ennesimo furto si è consumato a mezzanotte di giovedì a Villa Fastiggi, in via Serra. Come racconta l’edizione online del Carlino, ignoti si sono introdotti dal giardino nell’appartamento di una famiglia che ancora doveva rincasare forzando una finestra. Rubati oro e preziosi anelli per un valore di circa 2.000 euro. Sul fatto indaga la polizia.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>