La Vis ferma il Lupo: ottimo punto a Campobasso con Rossoni-gol

di 

20 marzo 2016

CAMPOBASSO – VIS PESARO 1-1
CAMPOBASSO (4-2-3-1): Grillo, Lenoci, Ferrani, Gattari, Di Pasquale (90′ Raho); Rinaldi, Grazioso; Gabrielloni (34′ st Lucchese), Alessandro (40′ st Tascini), Todino; Aquino. A disp. Capuano, Progna, Ferrarese, Di Genova, Scimò, Lanzillotta. All. Corradino (Favo squalificato)
VIS PESARO (4-1-3-2): Venturi; Rossoni, Labriola, Seye Mame, Procacci; Rossi; Dadi, Ruci (45′ st Iovannisci), Giorno; Falomi (48′ st Candelori), Costantino (43′ st Bartolini). A disp. Molinaro, Celato, Gnaldi, Maraglio, Costantini, Brighi. All. Amaolo
ARBITRO: Iacovacci di Latina
RETI: 16′ pt Rossoni, 33′ pt Alessandro
NOTE: giornata soleggiata, terreno di gioco non in perfette condizioni, spettatori 1.000 circa; ammoniti Di Pasquale, Grazioso, Ferrani, Labriola; angoli 5-4, recupero 0+4

CAMPOBASSO – Ottimo punto per la Vis di Daniele Amaolo, che pareggia con merito in casa del Campobasso quarto della classe. Nonostante le assenze (Fabbri squalificato, Tombari a casa con la febbre, Brighi in panchina solo per onor di firma), i pesaresi danno continuità a quanto di buono fatto nel 2016, meritando un punto che fa classifica oltre che morale.

Pesaresi schierati col solito 4-1-3-2, con gli under Ruci e Dadi assieme a Giorno a supporto delle punte Costantino e Falomi (pure lui acciaccato). Campobasso col 4-2-3-1, col forfait di Lanzillotta che costringe lo squalificato Max Favo a inserire dal primo minuto Aquino, con arretramento di Rinaldi in mediana e conseguente impiego di Alessandro sulla trequarti.

Vis subito in palla fin dai primi minuti di una partita iniziata con un minuto di raccoglimento per la scomparsa di Nicola Bellomo, capitano del Campobasso negli anni Cinquanta e Sessanta del secolo scorso. Infatti, dopo una conclusione di Grazioso, i biancorossi in maglia nera giocano senza timori reverenziali, sfiorando il vantaggio con Ruci dal vertice destro dell’area di rigore. Ferrari rischia l’autogol sul cross di Dadi, ma sul corner seguente la Vis passa. Merito di Rossoni, che sigla la sua prima rete fra i grandi con uno stacco solitario su battuta di Ale Rossi.

Giorno sfiora il 2-0 da due passi (super Grillo), così sul capovolgimento di fronte o quasi il Campobasso pareggia con Alessandro, che tramuta in oro una sponda aerea di Gabrielloni.

Nella ripresa succede poco, con le due squadre che badano soprattutto a non scoprirsi oltremodo. Di occasioni vere e proprie solamente un tiro sottoporta di Aquino finito fuori, una conclusione di Ruci sul fondo e un destro di Falomi che chiama Grillo alla parata.

Finisce 1-1 e la Vis sorride per aver mosso la classifica. Adesso sosta pasquale e poi ripresa con la gara importantissima contro il Castelfidardo.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>