Consegnati a Palazzo Gradari gli attestati di merito alle aziende di oli e vini premiate da Enohobby Club dei Colli Malatestiani

di 

23 marzo 2016

PESARO – I sotterranei di Palazzo Gradari, dove ha sede l’enoteca comunale Rossini, hanno ospitato ieri (martedì 22 marzo) le aziende premiate da Enohobby Club dei Colli Malatestiani, nel concorso di olio extra vergine dell’Orciolo d’Oro, il più antico e prestigioso, e quelle che si sono distinte durante degustazioni di olio e vino, organizzate dal club del gusto.

“E’ un orgoglio accogliere i produttori – ha sottolineato l’assessore comunale Dario Delle Noci –che hanno ottenuto riconoscimenti, in un mercato così importante come quello dell’olio, un prodotto della terra che arriva in tutte le tavole; vuol dire essere leader non solo in Italia ma nel mondo”.

Enohobby“Le aziende del settore – ha aggiunto – sono un gran valore in termini di promozione perché l’olio racconta il nostro territorio”. Per ringraziare gli imprenditori che offrono prodotti di altissima qualità, un prezioso apporto per le positive ricadute economiche e per l’appeal turistico che rappresentano, Delle Noci ha poi consegnato attesti di merito ad alcune aziende della nostra provincia, ecco quali:
-il Conventino di Monteciccardo, arrivato al terzo posto, nella categoria fruttato medio, con l’olio “Fra’ Pasquale al concorso dell’Orciolo d’Oro sezione biologico (premiato anche per il vino),

Massimo Mosconi & C classificato al primo posto, nella categoria fruttato medio, all’L’Orciolo d’Oro (sezione extravergine) per l’olio “Risveglio”

Cà Sciampagne e Mancini per il vino

Guerrieri premiato per l’olio e il vino e Pietraviva per l’olio.

Attestati di merito anche per altre trentadue aziende, non presenti all’incontro, che riceveranno il riconoscimento per posta:

Per l’olio e il vino Di Sante, La Collina di Luciana Tomassini, Prelato e Roberto Lucarelli. Per l’ olio: Casa Merlaro, Ivan Baruffi, Marco Ligi, Oleificio Venturi Agape, Silver Fox, Frantoio Andrea Marcolini, Beltrami. Per il vino: Fratterosa, Fiorini, Claudio Morelli, Cesare Mariotti, Fattoria Villa Ligi di Stefano Tonelli, Bruscia, Cignano, Oasi Bellaluce, Pagliari, Ferriera, Gianluca Serfilippi, Gilberto Calcinari, Laila Libenzi, Giuseppe Vitali, Fiorella Finocchi, Selvagrossa, Bartolacci, Istituto tecnico agrario A. Cecchi, Michele Massaioli, Andrea Carlini.

Marta Cartoceti presidente dell’Enohobby Club dei Colli Malatestiani, ha inoltre illustrato le “gran menzioni” ottenute dai produttori del territorio all’Orciolo d’Oro, il concorso di olio extra vergine più antico, nato in Italia, che quest’anno festeggia la 25^ edizione. Tra i ben 400 oli partecipanti, davvero un record, sono stati molti i premiati della provincia di Pesaro e Urbino e delle Marche (nella provincia: Bianchini sezione D.O.P., Di Sante sezione biologico, Marco Ligi, Prelato, Guerrieri, Pietraviva, Oleificio Venturi Agape, Il Conventino, Casa Merlaro sezione extra vergini). All’incontro anche Luca Pieri, “Collaboriamo con l’Enohobby Club – ha precisato il Presidente dell’Aspes S.p.A. – perché Aspes come società di servizi opera non solo a Pesaro ma anche nei Comuni della vallata del Foglia e in parte del Metauro, da dove vengono i produttori”. Marta Cartoceti ha infine annunciato il concorso “” che sarà il 25 giugno 2016.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>