Judo Fazi: i Cadetti pesaresi Mattia Iacomucci e Lucrezia Carletti ai Campionati Italiani

di 

23 marzo 2016

PESARO –  Il Palazzetto del Centro Olimpico della Fijlkam (Federazione Italiana Judo), a Ostia Lido, ha ospitato sabato 19 e domenica 20 marzo le Finali dei Campionati Italiani Cadetti di Judo.

La Judo Fazi Pesaro Urbino era presente con due atleti che avevano conquistato la qualificazione: Mattia Iacomucci nella categoria 55 kg, Lucrezia Carletti nei 63 kg.

Al centro Mattia Iacomucci e Lucrezia Carletti. A sinistra l'allenatore Fabio Cerini a destra il direttore tecnico Guy Ruelle

Al centro Mattia Iacomucci e Lucrezia Carletti. A sinistra l’allenatore Fabio Cerini a destra il direttore tecnico Guy Ruelle

Nei 55 kg erano presenti 58 finalisti : Mattia, superato il primo turno per sorteggio, ha affrontato il secondo forse con troppa tensione e non è riuscito a prevalere nel primo combattimento effettivo, che pure lo vedeva nettamente favorito. L’arrivo alla gara era stato preceduto da una serie di fastidiosi infortuni, che lo hanno costretto a disertare alcuni Tornei di preparazione, e Mattia ha dunque espresso una prestazione molto al disotto del suo potenziale tecnico ed agonistico. Il talento resta comunque intatto e questo appuntamento mancato resta solo un antipatico incidente di percorso.

Nella categoria dei 63 kg erano presenti 37 atlete. Lucrezia Carletti ha sfoderato un’ottima prestazione, che l’ha portata a conquistare un lusinghiero 7° posto assoluto (miglior piazzamento del judo marchigiano, in questa finale dei Campionati Italiani 2016!), subito alle spalle delle atleti più forti.

Lucrezia, nel corso dell’ultimo anno, ha dovuto  “saltare “ ben due categorie di peso (passando dai 52 ai 63 kg, causa il normale sviluppo del suo fisico da adolescente) con evidenti riflessi su situazioni tecniche e tattiche. I progressi fatti e la sua grinta proverbiale l’hanno comunque portata a vincere i primi due incontri, cedendo nei quarti con la prima testa di serie. Rimasta in gara grazie alle prestazioni appena ottenute, ha vinto poi altri due incontri tiratissimi, cedendo solo nell’ultimo appuntamento che dava accesso alla Finale per la medaglia di bronzo! Lucrezia ha dato davvero tutto quello che aveva in corpo, e può essere pienamente gratificata dal risultato ottenuto.

Resta ora la soddisfazione della Judo Fazi Pesaro Urbino, con in testa il Direttore Tecnico Guy Ruelle e l’Allenatore della squadra agonistica Fabio Cerini: due atleti nella Finale dei Campionati Italiani rappresentano la punta di diamante di un gruppo di agonisti compatto e affiatato, che emergono da un vivaio di giovanissimi ugualmente promettenti.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>