myCicero in campo al Sabato Santo: a Pesaro arriva la Beng Rovigo

di 

25 marzo 2016

Volley Pesaro myCiceroPESARO – Dopo la pausa coincisa con le finali di coppa Italia di serie A1 e A2, si torna in campo nel Sabato Santo: la myCicero, forte di sette vittorie consecutive e lanciatissima nella volata playoff – ennesimo nuovo obiettivo dopo aver raggiunto quello stagionale rappresentato dalla salvezza – ospita la Beng Rovigo che è disperatamente alla ricerca di punti sopravvivenza necessari a tenere in vita le flebili speranze di rimanere in A2.

La squadra di Simone composta da atlete giovanissime (la più “anziana” è la schiacciatrice polacca Patrycja Polak classe ’91) ha pagato, in alcuni frangenti in esperienza, tipica della verde età, e attualmente occupa il penultimo posto con la sola matematica a tenere vive le residue speranze di salvezza delle venete.

Ma questi dati non devono trarre in inganno perchè le giallonere, in questo ultimo periodo, hanno già fatto scalpi importanti come quello della Entu Olbia (3-0 a domicilio) e hanno costretto al tie break, davanti al pubblico amico, la Lardini Filottrano.

Ma l’occasione è troppo ghiotta per la myCicero di poter saldare ulteriormente la propria posizione in zona play off: per avere la certezza di poter disputare gli spareggi per salire in A1 occorrono ancora 4 punti ma sarebbe opportuno arrivarci anche in una posizione il più possibile a ridosso delle prime della classe.

Perché se è vero che l’obiettivo salvezza è stato brillantemente raggiunto, è altrettanto vero che “l’appetito vien mangiando” e fermarsi ora sarebbe deleterio.

“Mi rendo conto che potremmo essere noi a condannare alla retrocessione la Beng Rovigo – esordisce così l’unica ex di turno Joelle M’Bra – ma questo è lo sport: visto che per la myCicero gli scenari sono mutati, faremo di tutto per vincere questa gara e proiettarci il più possibile a ridosso delle prime. Non pensavo di essere così in alto in classifica a questo punto della stagione ma ora che ci siamo, faremo tutto il possibile per raggiungere il nuovo traguardo che ci siamo prefissate”.

Il match comincerà alle 18 e sarà arbitrato dai signori Saltalippi e Bellini.

Per commemorare le vittime dell’incidente stradale in Spagna dove hanno perso la vita 13 ragazze (di cui 7 italiane) e la recente strage di Bruxelles per mano dell’Isis, sarà osservato un minuto di silenzio.

La partita potrà essere seguita sulle frequenze di Radio Incontro e sulla App della Lega “Livescore”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>