Asaf Avidan testimonial di Pesaro città della musica: “Mai trovato un posto più bello del San Bartolo”

di 

26 marzo 2016

Asaf Avidan col sindaco Matteo Ricci

Asaf Avidan col sindaco Matteo Ricci

PESARO – Sempre più pesarese d’adozione Asaf Avidan, 36enne cantautore israeliano, star mondiale della musica folk-rock. Tanto che il suo feeling dichiarato con la città è suggellato dall’incontro informale con il sindaco Matteo Ricci, avvenuto in zona Tombaccia, nei locali dello studio Garbugli.

Come noto, l’artista nato a Gerusalemme ha scelto il San Bartolo come residenza principale: “Ho girato ovunque nel mondo. Ma un posto così bello non l’ho trovato da nessuna parte”, ammette davanti al sindaco. “Qui c’è tutto: belle persone, buon cibo, ambiente fantastico – aggiunge – E’ una posizione davvero ideale”.

Per rigenerarsi, tra un tour e un altro – Avidan è reduce dai concerti in Giappone e Nuova Zelanda, ripartirà a breve con destinazione Stati Uniti e Canada – ma anche per lavorare (nella villa, tra l’altro, c’è uno studio di registrazione). Con il sindaco conversa di tutto, a partire dagli aneddoti sul San Bartolo legati a Pavarotti e Flórez: “Sono venuti qui per i tuoi stessi motivi”, osserva Matteo Ricci, che poi va alla carica: “Per noi è un grande onore averti qui. Vogliamo essere la città della musica (Avidan racconta di avere già notato i cartelli, ndr): la tua presenza, in questo senso, è davvero importante”.

Nel mezzo non mancano i riferimenti ai progetti futuri, legati al biennio rossiniano: “Intanto ti inviteremo come ospite a teatro e nei concerti, quando faremo cose importanti – dice il sindaco – Sfrutteremo i prossimi due anni non solo per valorizzare l’opera ma anche per dare spazio a tutti i generi musicali. E chissà che, insieme, non ci venga in mente qualche bella idea. Nel frattempo sarai un nostro testimonial”.

Dalla reazione Asaf mostra di gradire. E non si tira indietro: “Davvero interessante: per me sarà un piacere”, il suo commento finale.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>