Male Christon, Daye non è l’uomo della provvidenza: le pagelle della Consultinvest

di 

26 marzo 2016

PESARO – Le pagelle dei cestisti della Consultinvest, sconfitta in casa da Caserta:

SHEPHERD
Non al top fisicamente, si vede solamente per un paio di guizzi, ma ha faticato troppo sia in attacco che in fase difensiva, 5

GAZZOTTI
Il suo compitino lo fa, con 6 punti e 4 rimbalzi, ma naturalmente non può essere lui l’uomo che ti fa la differenza in un match equilibrato, 6

LACEY
E’ scivolato almeno cinque o sei volte, compresa l’ultima sul pallone decisivo. Un vero peccato perché Trevor è stato l’unico ad avere le idee chiare di quello che stava succedendo sul parquet, chiudendo il match con 23 punti e 28 di valutazione, 7

CHRISTON
Primo tempo orribile, al quale è seguita una ripresa leggermente migliore, dove aveva trovato anche il canestro della possibile vittoria. Ma i soli otto punti segnati, le cinque perse e un misero tre di valutazione non gli consentono di raggiungere la sufficienza, 5

DAYE
6 su 25 al tiro, poi si può cominciare a discutere, ma se sbagli 19 volte dal campo, qualcosina che non quadra c’è. I nove rimbalzi sono la sua media stagionale, ma se si sperava di aver trovato in Austin l’uomo della provvidenza, forse abbiamo sbagliato i nostri calcoli, 5,5

CERON
Anche lui partecipa alla sagra del ciapanò dalla linea da tre, in un match nel quale è rimasto sul parquet per 23 minuti, anche con discreta personalità… ma capitan Musso era un’altra cosa, 5,5

LYDEKA
Meno brillante di sette giorni fa, sbaglia un paio di rigori, anche se i suoi 11 rimbalzi li porta a casa e non fa mancare il suo contributo nella lotta dentro l’area, 6

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>