Il Mini Rugby fanese fa festa allo stadio Mancini

di 

1 aprile 2016

Nell’uovo non è stata trovata la “sorpresa” salvezza per la prima squadra, ma il regalo arriva subito dopo Pasqua per il Fano Rugby che è stato chiamato dal Comune di Fano, insieme a tanti altri settori giovanili della città, allo stadio Mancini in occasione di “Fano per la Vita”, la partita del cuore con la nazionale italiana cantanti in programma sabato pomeriggio.

Fano Rugby prove allo stadio Mancini“E’ un onore per noi – commenta il responsabile del raggruppamento mini rugby Roberto Ciavaglia – contribuire a questa giornata di festa. I nostri bimbi, insieme ai loro coetanei ‘calciatori’ e ‘pallavolisti’, saranno al centro del campo prima del fischio d’inizio e tenendosi per mano formeranno un grande cuore. Invito tutta la città a prendere parte a questa iniziativa che oltre ad essere un’occasione per fare del bene darà anche modo di vedere dal vivo i cantanti italiani più famosi”.

Ad assistere alla gara benefica di calcio ci saranno anche molti atleti juniores del Fano Rugby che domenica mattina scenderanno poi nel campo che gli compete, quello di rugby, per disputare le gare di campionato. Sarà di scena a Fabriano la compagine Under 16 allenata da Alessandro Ascierto, chiamata all’ennesimo riscatto dopo un marzo deludente: “Dobbiamo vincere, senza se e senza ma”. Questo il messaggio ai suoi ragazzi del tecnico che aggiunge: “Gli avversari sono alla nostra portata e dobbiamo assolutamente fare punti, sia per la classifica sia per il morale che ultimamente è a terra. Dovremo fare i conti col solito problema, ovvero quello dell’organico ridotto, ma sono certo che chi andrà in campo saprà dare il 100% e non farà rimpiangere gli assenti”. L’inizio del match è previsto per le 11.00.

Sarà invece il “Falcone-Borsellino” di via Tomassoni a Fano lo scenario della gara che vedrà impegnata la squadra Under 14, anch’essa reduce da una serie di pesanti sconfitte. L’avversario di turno non è dei più semplici da affrontare, come conferma il tecnico Jacopo Barattini: “I precedenti parlano chiaro, con Jesi non abbiamo mai vinto e anche domenica non sarà facile. Dovremmo gestire molto bene la difesa se non vogliamo terminare con il risultato di ‘tanto a poco’. E’ una partita che arriva in un momento un pò difficile – ammette Barattini – perchè gli ultimi incontri non sono andati bene, ci sono state di mezzo anche le festività e qualche giocatore ancora deve recuperare la forma fisica ideale. Detto questo, non è nostra abitudine trovare scuse per cui da chi andrà in campo mi aspetto tanto spirito di sacrificio, al fischio finale tireremo le somme”. Inizio gare ore 10.30.

Fano RugbyLa prima squadra invece, dopo la sconfitta di sabato a Castel San Pietro, tornerà in campo il prossimo 10 aprile in casa contro San Benedetto. Una vittoria darebbe ai ragazzi di Franco Tonelli la certezza di disputare anche il prossimo anno il campionato di serie C1.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>