Formula Uno, in Bahrain la solita prima fila tutta Mercedes: Ferrari in seconda

di 

3 aprile 2016

Anche nelle qualifiche del secondo gran premio della stagione in Bahrain, si è ripetuto quanto accaduto in Australia quindici giorni fa, Hamilton e Rosberg con le loro Mercedes conquistano la prima fila davanti alle due Ferrari di Vettel e Raikkonen, il campione del mondo si è tolto anche la soddisfazione di stabilire il nuovo record della pista che resisteva dal 2005.  Una conferma che le Stelle d’argento sul giro secco sono ancora imprendibili, per la Ferrari l’unica nota positiva se così si può dire,viene dal distacco che dopo le libere di ieri, dove le Rosse hanno pagato un secondo e mezzo alle Mercedes, si è ridotto a circa mezzo secondo. Un brodino che speriamo possa diventare una ricca ” primizia ” in gara, come accaduto a Melbourne,  cosa senz’altro alla portata dei due ferraristi, i quali possono sfruttare una eccellente modalità di partenza che la Mercedes fino ad oggi pare non avere. Continua la polemica sulle “nuove” qualifiche Ecclestone ha definito i piloti chiacceroni, Todt presente in Bahrain dove domani avrà una riunione con i piloti, non si sbilancia come suo solito, l’unica dichiarazione fatta dal capo della FIA è stata: ” che il format non è male e con qualche modifica può diventare interessante”, il fatto è che anche oggi lo spettacolo è stato avvilente con la bandiera a scacchi sventolata a “nessuno”. Vedremo se la lettera di protesta dei piloti e la efficace, singolare e simpatica dichiaraziome rilasciata ieri da Vettel, nella quale il campione tedesco ha detto :”  che  non capisce perché se i clienti di una gelateria chiedono il gelato al cioccolato , il gelataio continua a proporre la vaniglia”. Una significativa metafora che ha fatto il giro del mondo lasciando un segno preciso. Per quanto riguarda le altre posizioni della top ten, dietro ai “quattro moschettieri”, troviamo Ricciardo quinto con la Red Bull, l’australiano precede le due Williams di Bottas e Massa, ottavo Hulkenberg con la sempre positiva Force India.Splendido nono Grosjean con la debuttante  Haas, che dopo il sesto posto di Melbourne si candida a rivelazione di questo inizio stagione, il francese precede Verstappen che con la  Toro Rosso chiude le posizioni “nobili”. Da sottolineare l’ottima prestazione di Stoffel Vandoome, il giovane debuttante sostituto del convalescente Alonso, ha portato la  McLaren-Honda al dodicesimo posto. Per avere conferme, speranze omvedere novità aspettiamo domani alle 17 , con diretta Sky e replica Rai alle 21.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>