La Vis sgretola anche il Castello: Costantino e Labriola avvicinano la salvezza

di 

3 aprile 2016

VIS PESARO – CASTELFIDARDO 2-0
VIS PESARO (4-1-3-2): Venturi; Rossoni, Labriola, Seye Mame, Procacci; Rossi (43′ st Candelori); Dadi, Giorno, Ruci; Costantino (31′ st Fabbri), Falomi (25′ st Bartolini). A disp. Molinaro, Celato, Gnaldi, Brighi, Abbondanzieri, Iovannisci. All. Amaolo
CASTELFIDARDO (4-1-4-1): Chiodini; Mapelli, Castellana, Capparuccia, Bordi; Bacchiocchi; Lakhdar, Pigini, Ferri (1′ st Ganci), Trillini (1′ st Balloni); Minella (33′ st Minnozzi). A disp. Carpano, De Cicco, Speranza, Tombolini, Liberati, Campana. All. De Angelis
ARBITRO: Copat di Pordenone
RETE: 24′ pt (rig.) Costantino, 38′ pt Labriola
NOTE: giornata nuvolosa ma temperata, terreno di gioco non in perfette condizioni, spettatori circa; espulsi al 21′ pt Capparuccia per gioco violento, al 24′ pt Dadi per doppia ammonizione; ammoniti Dadi, Falomi, Bordi, Trillini; angoli 4-5, recupero 3+3

L'entrata in campo di Vis e Castelfidardo

L’entrata in campo di Vis e Castelfidardo

PESARO – Gara fondamentale in ottica salvezza per la Vis di Daniele Amaolo, che cerca la settima vittoria consecutiva tra le mura amiche del Benelli. Non sarà facile perché l’avversario di oggi è il Castelfidardo, compagine anconetana che con De Angelis, in ex, ha messo il turbo, cogliendo 7 punti in 3 partite in cui non ha ancora preso gol.

Prima dell’inizio minuto di silenzio per le studentesse italiane decedute in Spagna e per Cesare Maldini, figura storica del calcio italiano, morto nella notte.

Tornando al campo, la Vis schiera il solito 4-1-3-2 con Falomi e Costantino di punta. Assenti Bugaro, Costantini, Margaglio e Tombari, con Brighi che parte dalla panchina. Casteldifardo senza assenze di rilievo, con un 4-1-4-1 che vede inizialmente Ganci in panchina. Ecco il live:

PRIMO TEMPO

5′: gara iniziata con grande intensità con le due squadre che per ora chiudono ogni spazio. Castelfidardo copertissimo, Vis che per adesso non riesce a sfondare.
10′: schema di punizione della Vis che frutta un angolo.
12′: bella trama Vis, con Giorno che a sinistra lavora un bel pallone e cede a Ruci, cross a centro area troppo alto, però, per Costantino.
18′: ammonito Dadi per trattenuta.
20′: ammonito Falomi per fallo di mano.
21′: gomitata di Capparuccia in area su Falomi: rigore ed espulsione.

Il rigore di Costantino: 1-0 della Vis sul Castelfidardo

Il rigore di Costantino: 1-0 della Vis sul Castelfidardo

23′: rigore che sarà battuto da Costantino perché l’arbitro costringe Falomi a uscire dal campo dopo l’intervento dei sanitari.
24′: Costantino spiazza Chiodini: VIS 1 CASTELFIDARDO 0.
26′: Dadi in scivolata su Bordi: secondo giallo e rosso. Si gioca dieci contro dieci. Che sciocchezza.
27′: Mapelli scala difensore centrale, terzino destro va Lakhdar.
28′: graziato dall’ammonizione Ferri che stende Ruci. Sulla punizione qualche timida protesta pesarese per una trattenuta in area fidardense.
30′: contropiede Vis con Giorno per Costantino che al limite dell’area cede a Falomi il quale, però, tira alto. Buona occasione potenziale.

L'esultanza di Labriola al gol del 2-0 sul Castelfidardo

L’esultanza di Labriola al gol del 2-0 sul Castelfidardo

34′: punizione dal vertice destro dell’area vissina, colpo di testa pericoloso di Castellana deviato in corner. Pericolo.
37′: angolo conquistato da Costantino che scappa sempre alle spalle dei difensori anconetani.
38′: batte Giorno, spizza un compagno e Labriola – di testa – mette dentro. VIS 2 CASTELFIDARDO 0.
45′: 3 minuti di recupero.
48′: finisce il primo tempo. VIS 2 CASTELFIDARDO 0.

SECONDO TEMPO

1′: doppio cambio Castelfidardo: escono Trillini e Ferri, entrano Balloni e Ganci. De Angelis passa in fase offensiva ad una sorta di 4-2-3, con Ganci in avanti supportato sulle ali da Balloni, che comunque ripiega a dare una mano a centrocampo, e Minella. La Vis, invece, gioca col 4-3-2.
5′: occasionissima Vis, con una bellissima azione in verticale da Giorno per Procacci, cross a centro area in scivolata per Costantino che anticipa il portiere ma coglie l’esterno della rete.
15′: tiro di Minella fuori ma Venturi pareva esserci.
16′: ammonito Bordi per fallo su Ruci.
17′: schema da calcio di punizione con Falomi che si allarga e mette un cross che né Costantino né Seye Mame riescono a deviare in rete.
22′: palla persa da Giorno al limite dell’area, Balloni tira in diagonale ma Venturi fa una bellissima parata.
23′: palla persa da Giorno sulla trequarti, verticalizzazione di Bordi per Minella che incespica solo davanti a Venturi che è super in scivolata a salvare.
25′: esce Falomi entra Bartolini.
30′: dal vertice sinistro dell’area biancorossa Bordi prova il gol alla Del Piero, con la palla che esce di poco.
31′: esce Costantino entra Fabbri.
33′: esce Minella entra Minnozzi.
43′: esce Rossi entra Candelori.
45′: ammonito Pigini.
45′: 3 minuti di recupero.
48′: è finita. La Vis coglie la settima vittoria in casa consecutiva e mette un mattone grosso grosso per la salvezza diretta.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>