La Strarossini si guadagna la Gola del Furlo. Presentata la settima edizione della Gran Fondo Senza Tempo

di 

6 aprile 2016

PESARO – Nel centro Sportivo di Villamarina in viale Trieste si è tenuta oggi la presentazione della 7′ edizione della manifestazione Ciclistica “Strarossini la Gran Fondo Senza Tempo”, che si svolgerà domenica 29 maggio.

Presenti il Presidente dell’Apa Hotel Fabrizio Oliva e vice Presidente Roberto Signorini, il Presidente dell’Acsi Provinciale Dante Gregorini, nonchè, il Sindaco di Acqualagna Andrea Pierotti, il Sindaco di Fermignano Giorgio Cancellieri, l’Assessore al Benessere (Sport) Mila Della Dora, e naturalmente, lo staff organizzativo della manifestazione capitanato dal Presidente Giorgio Ceccolini coadiuvato da Stefano Giumetta. In questa edizione la struttura organizzativa della manifestazione si è rafforzata grazie all’ingresso nel Comitato organizzativo dei responsabili del Gruppo Ciclistico Fausto Coppi di Fermignano rappresentato da Valter Vitali, del Tour Operator Marche & Bike di Acqualagna, permettendo di generare una fondamentale sinergia operativa fra il territorio della costa della Città di Pesaro e quello dell’entroterra, con conseguente maggior coinvolgimento dei comuni interessati dal percorso nella manifestazione ciclistica sia in termini di approvvigionamento di risorse operative che di sensibilizzazione di tutto il tessuto economico pubblico e privato del territorio.

StrarossiniPer la terza edizione consecutiva la location della manifestazione sarà il Centro Sportivo di Villamarina, dove gli atleti potranno beneficiare dei servizi offerti dalla struttura. All’interno del Centro Sportivo si svolgeranno le iscrizioni degli atleti con consegna dei pettorali, del pacco gara, e sarà allestito il ristori finale con l’ausilio dei ragazzi dell’Istituto Santa Marta di Pesaro.

Parlando degli aspetti tecnici della manifestazione, la principale novità è la Gola del Furlo. Finalmente dopo vari anni di attesa i ciclisti, e non solo loro, potranno finalmente percorrere la vecchia strada che attraversa la Gola del Furlo che dal 17 aprile sarà aperta al percorso pedonale e ciclistico. In questo splendido scenario naturale verrà allestito un ristoro a base di integratori, frutta, carboidrati, e tanto altro. Ma, trovandoci nella “Capitale del Tartufo” non potranno mancare crostini a base di questo prezioso tubero. Come tradizione i percorsi saranno 3:

Percorso Lungo km 135 (dislivello 1400 metri),

Percorso medio Km 73 (dislivello 1170 metri ),

Percorso corto Km 41 (dislivello 465 metri),

Meno impegnativi rispetto ai percorsi delle precedenti edizioni, in quanto se, da una parte le distanze sono simili a quelli degli anni passati i dislivelli sono notevolmente meno impegnativi. Tutti e tre i percorsi avranno un tratto in comune, dalla partenza di Villamarina fino al Trebbio di Candelara. Qua gli atleti che sceglieranno il percorso corto si dirigeranno verso Ginestreto per poi scendere fino alla zona industriale di Chiusa di Ginestreto, e proseguire per Pozzo Basso, strada Moltefeltro, Santa Maria delle Fabrecce, Santa marina Alta, per poi rientrare a Villamarina.

4603516140_edcaee1527_oMentre i percorsi Medio e Lungo, dal Trebbio di Candelara scendono fino al paese di Santa Maria dell’Arzilla. Qua gli atleti che scelgono il percorso Medio si dirigeranno verso Mombaroccio ove li attende un ristoro di Liquidi per poi proseguire fino Sant’Angelo in Lizzola, Apsella ed alla Piana di Talacchio, ove si ricongiungeranno con il percorso Lungo. Gli atleti che sceglieranno il percorso Lungo da Santa Maria Dell’Arzilla proseguiranno in direzione Fano, attraversando il paese di Centinarola, per poi percorrere la strada a bassa intensità di traffico, parallela alla via Flaminia, che arriva alla Gola del Furlo. Attraversando i paesi di Bellocchi, Villanova di Montemaggiore, Schieppe di Orciano, Pian di Rose di Sant’Ippolito, Fossombrone, Calmazzo. Dopo il ristoro alla Gola del Furlo gli atleti torneranno indietro percorrendo la via Flaminia fino a Ponte degli Alberi nel Comune di Montefelcino, per poi lasciare la vallata del Metauro e giungere alla vallata del Foglia attraversando Isola del Piano, Scotaneto, Petriano, Gallo di Petriano, Morciola, fino alla Piana di Talacchio ove si ricongiungeranno con gli atleti del percorso Medio, e dove potranno rifocillarsi con un secondo ristoro. Poi gli atleti del Percorso Lungo e del Percorso Medio si dirigeranno verso il Colle San Bartolo attraversando il paese di Padiglione, percorreranno il crinale di confine fra Romagna e Marche fino a Tavullia, per poi tornare nel comune di Pesaro attraversando le località di Babucce, Boncio, Siligata, Santa Marina Alta , per poi scendere sino all’arrivo di Villamarina.

A corredo della manifestazione ciclistica StraRossini ci sarà un calendario eventi collaterali, che coinvolgerà per 3 giorni tutta la città. Il calendario eventi prevede:

  • Una gimcana per i bambini con nutella party,
  • una pista di Pump Truck/Free style,
  • Pedalata con bici storiche e non, alla scoperta dei tesori della Città di Pesaro percorrendo la rete ciclabile della Bicipolitana,
  • Percorso in Mountain Bike sul San Bartolo con cena e ritorno dal porto di Gabicce sulla motonave Queen Elisabeth ,
  • Serate di musica e ballo sin dal venerdì 27 maggio,
  • Villaggio Expo,
  • e tanto altro ancora.

Considerando che l’edizione dell’anno precedente sono stati raggiunti il numero eccezionale di 1.650 iscritti, quest’anno gli organizzatori si aspettano di eguagliare il risultato della precedente edizione. Gli atleti con le proprie famiglie provengono da tutta Italia, ed alcuni approfitteranno del ponte della Festa della Liberazione del 2 giugno per prolungare la permanenza a Pesaro. Apa Hotels in collaborazione con il Tour Operator Marche & Bike si impegna a fornire a tutti i partecipanti la migliore accoglienza turistica.

La 7° Edizione della StraRossini la Gran Fondo Senza Tempo, sarà valida per la 60° prova unica del Campionato Italiano di Cicloturismo Acsi, 31° Campionato Italiano di Cicloturismo Giovanile Acsi, 20° Campionato Italiano di Cicloturismo Femminile Acsi, 4° Criterium Internazionale di Cicloturismo, 4° prova Medio Fondo “Pedaliamo tra “Mare e Collina”.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>