“Ricci, questo è l’unico canale che non ti interessa”, lo striscione-protesta di CasaPound al porto

di 

13 aprile 2016

PESARO – La notte scorsa una nuova azione di denuncia dell’amministrazione Ricci ad opera di CasaPound Italia: uno striscione esposto sul ponte della baia e recante la scritta: “RICCI, QUESTO E’ L’UNICO CANALE CHE NON TI INTERESSA” per sensibilizzare sulla situazione in cui ancora versa il porto canale di Pesaro.

canale2Da mesi ormai il nostro sindaco ha annunciato trionfante lo sbloccaggio di 2 milioni e 890 mila euro per i lavori di ammodernamento e ristrutturazione del porto –spiega in una nota il portavoce cittadino di CasaPound Italia Christiano Demontische comprenderebbero anche la pulizia e il dragaggio della darsena vecchia, annunciati per il mese di febbraio. E’ sufficiente passare nella zona del porto per riscontrare che ancora una volta le promesse fatte sono state disattese: nessuna traccia di lavori compiuti o in procinto di cominciare a pochi mesi dall’inizio della stagione turistica, laddove Ricci prometteva di rendere il canale agibile ad una settantina di imbarcazioni“. “Come già accaduto per le ordinanze anti accattonaggio e con gli inutili sforzi di risolvere il problema Rom a Pesaro-prosegue Demontis-l’amministrazione continua a presentare ai cittadini una realtà fatta di buoni propositi che si tramutano puntualmente in risultati risibili o inadeguati , a dimostrazione di quanto l’immagine di Pesaro raccontata dai Ricci nei salotti televisivi collimi con quella vissuta nella quotidianità”. “In attesa di veder tornare la darsena vecchia al decoro che merita -conclude Demontis- invitiamo Ricci a non interessarsi soltanto ai canali nazionali, ma di occuparsi quanto prima di quello –reale- della nostra città“.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>