Sapiosessuali: l’orgasmo mentale. La rubrica della sessuologa de.Sidera

Sabrina Dini*

La verità è che le persone sono attratte, respinte o ignorate per motivi che non si riescono sempre a definire. Per la psicologa clinica Mila Cahue, “c’è una forte componente mentale. Non ci sono regole fisse che indicano per quale motivo vogliamo qualcuno: l’elemento culturale, il modello educativo o le nostre esperienze, tra gli altri fattori, creeranno la nostra mappa mentale che innescherà l’attrazione chimica”.

Ovviamente l’eccitazione sessuale è anche una questione di ferormoni: odori, suoni, immagini che ci fanno notare l’altra persona. Per far sì che nasca non solo l’attrazione, ma qualcosa di più, facciamo affidamento sul cervello: scoprire i lati sensibili della persona, il suo talento e la sua intelligenza.

Quanti di noi non hanno sentito un’attrazione verso l’altro dal momento che sapevano di avere un interesse in comune? Questo succede perché il cervello interviene nel processo di attrazione per dirigere la sua attenzione sul fatto che, infine, sceglieremo qualcuno con cui stabilire legami affettivi e di comunicazione.

indexNell’era del cemento e della fretta, della compulsione dell’esistenza, dei tempi dell’etere, delle chat erotiche, di una sessualità spesso ginnica, estremamente coitale, poco cerebrale e caleidoscopica…, si fa strada un nuovo concetto: il sapiosessuale, dalla radice latina “sapiens”, saggio/intelligente e “sexualis”.

Ci sono alcuni sintomi ricorrenti nei sapiosessuali: l’attrazione verso l’altro è una sorta di vincolo mentale; sono attratti da conversazioni a cui non sono abituati; la seduzione scatta davanti alla cultura smisurata della persona.

E’ una sessualità che va oltre il coito, che parte da lontano, che fa il giro largo, che implica il coinvolgimento mentale, emozionale e soprattutto cognitivo. Relazioni amorose, che vadano oltre l’addominale obliquo, che includano una mente incisiva, curiosa, perspicace, irriverente, decisionista, uomini e donne che sappiano sedurre con “altro” dalla semplice corporeità.

Relazioni empatiche, umoristiche, che arricchiscono chi ha la fortuna di sperimentarle, relazioni dove parlare del senso che si dà alla vita o di filosofia faccia parte dei preliminari amorosi. Il Sapiosessuale potrebbe essere definito come un “incontro di intelligenze”, come una relazione basata sull’attrazione mentale e cognitiva, come se l’intelligenza fosse la caratteristica più sessualmente attraente dell’altro/a.

14 - 1L’appagamento dei sensi mediante l’intelletto è sicuramente un’importante novità di quest’epoca, che fino ad adesso è stata caratterizzata da tanto apparire, da un’assenza di seduzione, anzi da un’importante anti-seduzione e dalla fisicità ad oltranza dei media. Ma se è una novità di quest’epoca non è certo una novità nel vero senso della parola, anzi, è il ritorno in auge di un antico modo di vivere la sessualità… chi non ha sentito parlare di “ Le affinità elettive”, noto romanzo di Goethe che vanta più di duecento anni ma è attualissimo nel contenuto.

Intessuto di questa forma di sessualità è il romanzo cavalleresco, ne è l’epoca romantica, lo era tutta la sessualità prima dell’avvento della televisione e del web che hanno palesato tutto… tranne l’interiorità umana: dove l’amore era nutrito da poetiche lettere che si scambiavano i due amanti; galeotta fu la lettura di un libro per Paolo e Francesca; fu l’intelletto Sherazade ad attrarre il sultano; ma era anche il fondamento del rapporto tra la Duse e D’Annunzio.

E’ possibile entrare in relazione profonda, che vada oltre il rapporto sessuale, e che lo condisca di aspettative, sensazioni, emozioni, pensieri, colori ed odori? La sapiosessualità: E’ “solamente” … l’intimo riconoscersi, il far l’amore con la mente dell’altro…E io dico: Bentornata fra di noi!

*Psicologa, psicoterapeuta, sessuologa

*de.Sidera, chi siamo:

L’associazione di psicologia e sessuologia “de.Sidera” vuole essere uno spazio culturale di discussione di tematiche psico-sessuologiche, un momento per riflettere sulla propria sessualità, per rendersi consapevoli che il piacere, in ogni ambito, è accessibile, basta volerlo.

L’associazione “de.Sidera” è formata da psicologhe e sessuologhe e si occupa inoltre di servizi alla persona attraverso consulenze all’individuo, alla famiglia e alla coppia e fornisce servizi di consulenze ai professionisti.

Siamo a Fermignano e potete seguirci su:
www.desidera.psico@wordpress.it

www.facebook.com/desiderando

oppure contattarci su
mail desidera.info@gmail.com
cellulare 348.6516339

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>