Pesaro rugby: battere Noceto e l’influenza per mettere al sicuro la vetta

di 

15 aprile 2016

La seconda linea della Pesaro Rugby Simone Battisti

La seconda linea della Pesaro Rugby Simone Battisti

PESARO – Una sfida che vale il primato. E’ quella che attende domenica la Pesaro Rugby alle 15.30 in terra emiliana  contro il Noceto. Prima contro seconda, con due soli punti di vantaggio per Pesaro e molto probabilmente  chi avrà  la meglio chiuderà il girone in vetta.

Fra gli emiliani  c’è  grande voglia di rivalsa dopo la sconfitta dell’andata giunta allo scadere per 8-6 e senza dubbio condizionata  dalla pioggia. Sul campo erboso di Noceto  c’è  da aspettarsi tutta un’altra  partita.

“Noi ci aspettiamo di divertirci – racconta la seconda linea pesarese Simone Battisti, uno dei veterani fra i kiwi  – sono una bella squadra e ne uscirà  di certo un match combattuto fra due formazioni che tengono entrambe alla vittoria”.

Fra le due, Pesaro è  già matematicamente in serie A. C’è  il rischio che arriviate appagati a questa sfida?
“In settimana  forse si è  respirata  meno tensione rispetto la vigilia dell’andata, ma la squadra si è  allenata bene. Unico intoppo sono stati i tanti  influenzati che abbiamo avuto, una vera e propria un’epidemia, ma speriamo si riprendano tutti per domenica. Chi scenderà in campo darà comunque il massimo”.

Come fermare la mischia del Noceto?
“Sappiamo che sono più pesanti di noi e che hanno in quel settore il loro punto di forza. Non dovremo concedergli nulla e comunque grazie all’arrivo di Pozzi anche noi siamo migliorati tanto in quel settore, mettendo in  campo tanti giocatori fra i primi otto. Vedrete che sarà una bella sfida”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>