Premi letterari: tutto pronto per “La donna si racconta” e “Juniores Study”

di 

19 aprile 2016

PESARO – Tutto pronto per la XIX edizione del premio letterario internazionale “La donna si racconta”. Il concorso è riservato alle donne italiane e straniere (sezioni “poesia” e “narrativa”), che potranno partecipare con una o più opere edite o inedite a tema libero, e agli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado – Juniores Study – della regione Marche.

Il premio è promosso dall’associazione Fidapa Bpw Italiy (Federazione italiana donne arti professioni affari) – sezione di Pesaro, e può contare sul patrocinio della Regione Marche, del Comune di Pesaro (assessorati alla Crescita e alla Bellezza) e della Provincia di Pesaro e Urbino.

La donna si racconta: il regolamento

2 (10)Il concorso è aperto a donne italiane e straniere; le concorrenti possono aderire a entrambe le sezioni – poesia e narrativa – con una o più opere, che non devono essere state premiate in altri concorsi. Le poesie non dovranno superare i 50 versi (per le sillogi al massimo 30 poesie), mentre i racconti  devono essere contenuti in 10 cartelle (per le sillogi 10 racconti al massimo, per la narrativa 250 pagine).  Anche quest’anno la quota di partecipazione resta fissata a 20 euro e va inviata a: Fidapa Bpw Italy Sezione di Pesaro, premio “la donna si racconta”, c/° Unicredit Banca di Roma cod IBAN IT47E0200813308000401146431, con la seguente causale: Premio letterario “La donna si racconta”.

Termine di presentazione degli elaborati: 31 ottobre 2016 (farà fede il timbro postale); gli scritti vanno indirizzati a: premio letterario internazionale “La donna si racconta” c/° Wanda Tramezzo, via Pavese, n. 1 – 61122 Pesaro (Pu), insieme alla scheda di adesione e tre copie dell’elaborato, di cui una firmata; o via mail: ladonnasiracconta@gmail.com.

I premi

Presidente e organizzatrice del premio, nonché socia fondatrice della sezione Fidapa Bpw di Pesaro, Wanda Tramezzo. A giudicare gli elaborati sarà una giuria qualificata, di cui farà parte anche la presidentessa onoraria Anna Mici, ideatrice del premio quasi venti anni fa.

Le vincitrici di ogni sezione riceveranno 250 euro e una targa d’onore; assegnato anche un premio speciale a un’opera di alta levatura che rifletta l’umanità, la moralità e la spiritualità della persona. Il premio della “città di Pesaro” verrà invece assegnato a opere che facciano risaltare l’importanza della musica, mentre il premio speciale “La donna si racconta” andrà a una donna che si è distinta nella cultura, nel sociale, nella politica, nell’imprenditoria,  nelle scienze e nelle arti.

Juniores Study

Il premio è riservato a tutti gli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado della regione Marche; la partecipazione è gratuita. Ogni allievo può aderire a entrambe le sezioni. L’elaborato di narrativa non dovrà superare le tre cartelle, la poesia dovrà essere singola.

Tutti gli scritti dovranno essere presentati entro il 31 ottobre 2016 (farà fede il timbro postale), all’indirizzo: premio letterario internazionale “La donna si racconta – sezione Juniores Study”,  c/° Wanda Tramezzo, via Pavese, n. 1 – 61122 Pesaro (Pu).

 Due i premi speciali (di cui uno il Premio Città di Pesaro) che saranno assegnati a uno studente (narrativa o poesia) che proponga un elaborato sul tema: “La solitudine come rifiuto o come angoscia: da atteggiamento usuale nella vita dell’uomo a un significato inquietante del nostro tempo”.

 Info: ladonnasiraccota@gmail.com, oppure 339-8145045.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>