San Lorenzo in campo: lavori pubblici per 550mila euro. Dellonti e Tiberini: “Rilancio e sviluppo”

di 

21 aprile 2016

SAN LORENZO IN CAMPO – Più di 200mila euro su strade interne ed esterne, restyling del centro storico, scolmatore fognario, “nuovo” parco giochi per i bambini: San Lorenzo in Campo si rifà il look. Con l’arrivo della primavera, il centro laurentino è pronto a una importante stagione di lavori, di rilancio e sviluppo. Oltre 550mila euro di lavori pubblici in partenza per proseguire l’opera di riqualificazione del capoluogo e delle frazioni. L’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Davide Dellonti, dopo i diversi interventi conclusi, ha progettato lavori, interamente finanziati, per il rilancio e lo sviluppo turistico ed economico del paese e che andranno a risolvere annose criticità ereditate.

Tiberini e Dellonti

Tiberini e Dellonti

“Siamo pronti – esordisce soddisfatto il sindaco Davide Dellonti – ad aprire in tutto il territorio comunale numerosi cantieri. Una stagione di lavori così importante a San Lorenzo non si ricorda. Nonostante il periodo difficile anche per gli enti locali, siamo riusciti a programmare una serie di opere per rilanciare il paese. Il capoluogo come le frazioni saranno interessate da investimenti per oltre 500mila euro. Interventi che vanno ad aggiungersi a quelli da poco terminati o in fase di conclusione: le asfaltature autunnali nel capoluogo, consolidamento e restauro del muro di sostegno stradale a Montalfoglio, regimazione delle acque alla Pieve di San Vito, l’allargamento e il miglioramento dell’ecocentro, ricostruzione del muro crollato al cimitero di Montalfoglio, la manutenzione straordinaria del teatro. E inoltre stiamo lavorando a numerosi altri progetti fondamentali e strategici per la comunità laurentina”.

“Solo per quanto riguarda la sistemazione delle strade e la loro asfaltatura, con fondi di bilancio comunale, un mutuo di 100mila euro e risorse assegnateci dalla Regione per il maltempo – prosegue l’assessore Ernesto Tiberini – metteremo in campo 225mila euro. I lavori che riguarderanno sia le strade esterne che interne saranno messi a gara nel giro di poche settimane, quindi partiranno in tempi brevi. Si procederà alle asfaltature ma anche a tanti altri interventi che metteranno la parola fine ad annose criticità, come frane, smottamenti ed a lavori volti ad eliminare e mitigare problematiche legate al dissesto idrogeologico”.

Tiberini e Dellonti

Tiberini e Dellonti

Per quanto riguarda le frazioni di Montalfoglio e San Vito questi gli interventi più rilevanti; spostamento di un tratto della strada comunale “Palmieri”, interessata da un movimento franoso; realizzazione di una gabbionata per consolidamento scarpata lungo le strade comunali “Molino Castellazzo” e “Farneto”; asfaltature tratti di strada “Montalfoglio”, “Gessara” “del Molino” e “Bagnara”, depolverizzazione strada “Pian dei Fabbri”, sistemazione strade “Farneto”, “Campo arsiccio”, “Molino Castellazzo”; rifacimento del ponticello sulla strada “Bagnara”; risanamento movimento franoso lungo la strada “San Cristoforo”; franamento scarpata strada “Montalfoglio”. Inoltre, sempre per quanto riguarda le strade esterne, si procederà all’asfaltatura di tutta la strada comunale del borghetto di Mazzalaio.

Nel capoluogo, a quelle dello scorso autunno, andranno ad aggiungersi asfaltature di altri tratti di strada in via di definizione. Lungo via Garibaldi verranno rifatti 2 tratti di muro di sostegno.

In fase molto avanzata poi la progettazione di due degli interventi del piano triennale delle opere pubbliche.

“Entro maggio, se non ci saranno intoppi – spiega Dellonti – approveremo i progetti per poi appaltare i lavori che riguardano l’illuminazione monumentale e l’arredo urbano del centro storico per 160.000 euro. Purtroppo ci sono stati ritardi per varie motivazioni non riconducibili alla struttura comunale. Un intervento di cui andiamo particolarmente orgogliosi e che rientra nella nostra opera di valorizzazione e di rilancio turistico, quindi anche economico, del paese. In fase molto avanzata anche il progetto dello scolmatore fognario nella parte “bassa” del capoluogo per 150.000 euro che andrà a risolvere le problematiche causate da fortissime precipitazioni”.

Nel capoluogo in programma altri lavori.

“Verrà praticamente rifatto completamente nuovo – conclude Tiberini – il parco giochi dei bambini di via Molino per una spesa di quasi 12mila euro. Saranno cambiati i giochi e verrà sistemata l’area. Un parco frequentatissimo a cui nessuno aveva primo messo mano nonostante ormai da tempo avesse bisogno di interventi. Nello stradone del campo sportivo di via Zara verranno installati sette pali per la pubblica illuminazione. Per quanto riguarda lo sport, nel campo di calcio verrà realizzato un nuovo pozzo che eviterà le ingenti spese che oggi sosteniamo e contribuiremo assieme al Tennis Club al rinnovamento ed adeguamento del campo da tennis esterno”.

A San Lorenzo e San Vito appaltati da parte di ERAP i lavori per la realizzazione rispettivamente di 9 e 2 alloggi di edilizia residenziale pubblica. A San Vito durante i lavori si procederà alla sistemazione a fruizione pubblica di tutta l’area sottostante, dei bagni pubblici, e verrà realizzata una stanza polivalente per le esigenze degli abitanti di San Vito.

In zona hotel Giardino verrà installata la casetta dell’acqua con il finanziamento a fondo perduto per l’intera somma di 18.300 euro da parte di AATO1 (Autorità d’ambito territoriale ottimale), ricevuto solo da pochi comuni della provincia su segnalazione delle singole amministrazioni.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>