Strepitosa myCicero: il 3-0 a Monza regala la “bella” per la finale playoff

di 

24 aprile 2016

MYCICERO PESARO – SAUGELLA TEAM MONZA 3-0
MYCICERO PESARO: Liliom 12, Sestini 4, Mezzasoma 18, Arciprete 9, Mastrodicasa 11, Di Iulio 3; Ghilardi (L), Zannini, Gennari. N.e.: Bordignon, M’Bra, Di Marino. All. Bertini
SAUGELLA TEAM MONZA: Dekany 10, Candi 12, Zago 14, Bezarevic 5, Devetag 4, Dall’Igna; Lussana (L), Cardani, Mazzaro, De Stefani 3. N.e.: Rimoldi, Bressan, Visintini, Montesi. All. Delmati
ARBITRI: De Simeis e Rossetti
PARZIALI: 25-23, 25-18, 25-22
NOTE: myCicero: battute sbagliate 5; battute vincenti 3; ricezione 68% (prf. 27%); attacco 39%; errori 15; muri 8. 
Saugella: battute sbagliate 9; battute vincenti 4; ricezione 66% (prf. 25%); attacco 34%; errori 18; muri 6.

PESARO – Davanti a 1.700 spettatori festanti la myCicero gioca la partita della vita e costringe la Saugella alla bella tra tre giorni nuovamente a Monza. E’ stata una partita in cui Mastrodicasa e compagne hanno sciorinato un volley di alta qualità al cospetto di una squadra, Monza appunto, dal tasso tecnico notevole. E adesso mercoledì si deciderà chi si giocherà la A2 contro la Delta Trentino che si è sbarazzata per 2-0 nel confronto con Soverato.

Partono bene le ospiti (3-1 e 4-2) in virtù di una Zago particolarmente ispirata (sono suoi i primi tre punti brianzoli; chiuderà il set con 9 punti) ma Pesaro non molla e ribalta la situazione (10-7). La Saugella sale con il fondamentale del muro (3 dei primi dieci punti ospiti con Candi assoluta protagonista) e arriva per prima al time out tecnico (12-11 e parziale di 5-1). Il rientro dalla pausa è positivo per Pesaro che piazza un break di 3-0 con Mezzasoma e Arciprete e un errore ospite (14-12 per le padrone di casa). Altro break delle ospiti di 3-0 (14-15) ma contro break rossoblù (sempre di 3-0) con Zago che attacca fuori un pallone che ai più è parso buono (17-15). Ferma tutto un Delmati abbasta corrucciato e già ammonito. Il primo muro pesarese lo firma Liliom e siamo 19-16 per la myCicero. Due punti consecutivi di Devetag (compreso un ace) e un attacco della Dekany impattano nuovamente la frazione (19 pari). Da qui in poi si procede punto a punto con Pesaro che mette sempre il muso avanti e la Saugella che rincorre. Ma una fast e un ace di Arciprete, nel momento topico del parziale, portano le padrone di casa in vantaggio.

Seconda frazione che vede Pesaro, in avvio, fare e disfare: bene in quasi tutti i fondamentali ma i primi 3 punti di Monza sono frutto di altrettanti errori delle padrone di casa. Ma la myCicero, complice anche qualche imprecisione delle ospiti, vola sul 6-3. Delmati ferma tutto e, al rientro, Dall’Igna e compagne piazzano un break di 3-0 impattando sul 6 pari (con due errori delle padrone di casa). Con una difesa da urlo di Mezzasoma a cui fa seguito una pipe vincente di Liliom, le rossoblù tentano una prima fuga: una parallela di Mezzasoma porta la myCicero sull’11-8 facendo spendere il secondo time out discrezionale a Delmati. Pesaro comincia a difendere tutto e dilata il vantaggio a +5 (14-9) con il muro della Di Iulio. Delmati fa entrare De Stefani al posto di Bezarevic: buono il suo impatto sulla partita, due punti consecutivi tengono ancora a galla la Saugella che sotto 12-18 piazza un break di 3-0 (15-18) costringendo Bertini a chiamare time out. Ancora un attacco di Dekany per il 16-18 ma Liliom e Mezzasoma, più un errore in attacco di Zago, riportano Pesaro sul sul 21-17. E’ la fuga decisiva: Mastrodicasa sfrutta un errore in ricezione di Monza, una doppia di Dall’Igna e un attacco di Arciprete (da notare che le tre bocche da fuoco di Pesaro, le due schiacciatrici più l’opposto Mezzasoma, chiuderanno il set sopra il 40% in attacco) portano la myCicero sul 2-0.

Ad inizio terza frazione la Saugella va subito in vantaggio per 6-4 ma con Di Iulio in battuta la myCicero piazza un parziale di 5-1 (9-7) grazie anche al fondamentale del muro che vede Mezzasoma protagonista. Si arriva al time out tecnico con le rossoblù in vantaggio per 12-9. Due errori in attacco di Arciprete e un muro di Candi riportano in parità Monza (12-12 con parziale di 3-0). Pesaro restituisce il “favore”  con Mezzasoma e Mastrodicasa in attacco (ennesima eccelsa partita del capitano con un totale di 11 punti, 44% in attacco e due muri), e un ace di Arciprete più un’invasione di Dall’Igna che portano le padrone di casa sul 18-14. I punti di vantaggio restano sempre 4 quando una strepitosa Mezzasoma (chiuderà la partita con 18 punti e il 48% in attacco) piazza un pallonetto che costringe Delmati a giocarsi anche il secondo time out discrezionale (22-18). Una fast di Mastrodicasa regala 4 match point ma Monza non si vuole arrendere: Candi e un ace sporco di Dekany provano a rianimare le ospiti ma un attacco di seconda di Di Iulio regala la bella a una splendida myCicero!

“Abbiamo giocato un’ottima partita che ci ha consentito di allungare la striscia _ commenta così la top scorer Mezzasoma –  Limitando Zago siamo riuscite nell’intento di limitare la principale bocca da fuoco brianzola. La mia partita? Ho riscattato il match di Monza ma ora viene il bello e dovremo giocare con la stessa intensità di questa sera per cercare l’impresa”.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>