Valentino Rossi leggendario a Jerez

di 

24 aprile 2016

Valentino Rossi (foto tratta da Valentino Rossi Official)

Valentino Rossi (foto tratta da Valentino Rossi Official)

JEREZ DE LA FRONTERA (Spagna) – Pole position in prova e vittoria in gara. Valentino Rossi a Jerez de la Frontera ha fatto la differenza ed ha sbaragliato, al di la  di ogni pronostico,l’agguerrita concorrenza spagnola.

La faccia di Lorenzo a fine gara, secondo e staccato più di quattro secondi da Rossi, la diceva lunga un Jorge corrucciato ha spiegato che ha avuto un problema con la gomma posteriore , idem ha fatto Marquez: forse il problema per i due è stato altro.

“E’ stato un fine settimana fantastico – ha detto Valentino Rossi – pole in qualifica  e vittoria in gara: oggi  la M1 erra perfetta”. Ok la moto era perfetta ma bisogna guidarla e Vale – oggi – ha fatto la differenza.

Tutti oggi si stanno chiedendo chi sarà il compagno di squadra di Vale il prossimo anno: sarà il pilota che Valentino sceglierà perché lui può premettersi – dopo il successo numero 113 in carriera (mancano dieci successi e poi raggiungerà Agostini a quota 123) e la 87esima in top class – di chiedere tutto alla Yamaha e quindi imporre anche chi dovrà essere il suo “scudiero”.

Lorenzo e Marquez sul podio, Dovizioso ritirato ma dopo questa vittoria in Spagna con  l’Inno di Mameli che suona a Jerez e Vale che sorride mentre a Tavullia suonano le campane, interessa poco.

Interessa invece raccontare che un in Moto 3 un pilota, Binder, partito ultimo dopo essere stato penalizzato, rimonta 29 posizioni e vince.

Nicolò Bulega sul podio

Nicolò Bulega sul podio

Binder precede Niccolò Bulega, sedicenne esordiente del team Sky by VR46 di Vale Rossi. Un secondo posto che Niccolò ha conquistato con i denti, dopo la pole di ieri, con un sorpasso a Bagnaia- ottimo terzo al traguardo, all’ultima curva. Ecco alla fine della giostra la giornata registra anche una bella vittoria in Moto 2 di Sam Lowes, pilota del team Gresini, e il quarto posto di Morbidelli ma la domenica di Jerez è stata tutta di Vale: è lui la MotoGp.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>