Peppe Magi uno di noi vince ancora: Gubbio promosso in Lega Pro

di 

25 aprile 2016

Peppe Magi

Peppe Magi ai tempi della Vis Pesaro

PESARO – Peppe Magi uno di noi. Sempre. Ma anche uno che i campionati sa vincerli. L’allenatore di San Maria delle Fabbrecce, lanciato dalla Vis, prima nel settore giovanile e poi in prima squadra (una finale playoff persa contro la Maceratese nel 2013), autore poi della una cavalcata da record proprio alla guida della Maceratese nella passata stagione, si è ripetuto quest’anno al timone del Gubbio vincendo, anzi rivincendo, il campionato di Serie D girone E. Il derby di ieri, portato a casa vincendo 1-0 sul Foligno, grazie alla contemporanea battuta d’arresto del Gavorrano, ha coronato una rincorsa spettacolare culminata con tre giornate d’anticipo forte di 13 vittorie nelle ultime 15 partite. Peppe, nel finale, è stato pure espulso per proteste: pazienza. Il Gubbio torna in Lega Pro dopo un solo anno di purgatorio, il nostro Peppe si riguadagna sul campo la possibilità, ormai matura, di far vedere a tutti di che pasta sia fatto anche tra i pro. Un campionato non si vince mai a caso, qualunque sia la categoria. A maggior ragione due campionati di fila di D, in due gironi diversi, con due squadre diverse. Nella giornata che ha sancito la quasi salvezza matematica della Vis di Amaolo, la salvezza aritmetica della VL e il ritorno alla vittoria di Valentino Rossi, incorona un altro pesarese doc: Peppe Magi uno di noi.

PEPPE MAGI CON LA MAGLIA DEL GUBBIO

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>