Il Siulp (sindacato di Polizia): “Poliziotti bravi e coraggiosi, ma siamo sempre di meno”

di 

27 aprile 2016

Marco Lanzi*

PESARO – E’ emblematico che praticamente in coincidenza con la brillante operazione di polizia che ha portato all’arresto di tre giovani pregiudicati per i reati di incendio doloso, minacce aggravate e porto ingiustificato di armi da taglio (leggi qui articolo precedente),  i nostri organici vengono ulteriormente ridotti in quanto due Sovrintendenti dal 2 maggio saranno trasferiti in altre sedi.  Fatti gravi come quelli avvenuti nella notte tra il 22 e 23 aprile in una abitazione di Muraglia dimostrano come anche nella nostra realtà sia fondamentale che le Forze di Polizia siano in grado di continuare a dare risposte efficaci agli attacchi e alle minacce di bande criminali senza scrupoli.

Abbiamo già chiesto al Questore di premiare con importanti onorificenze i due colleghi che con coraggio e professionalità fuori dal comune sono riusciti ad arrestare tre pregiudicati con numerosi precedenti e ad impedire che si verificassero fatti ben più gravi. In una situazione veramente pericolosa i due poliziotti della Volante hanno mantenuto calma e lucidità e hanno proceduto agli arresti senza che nessuno si facesse del male, nonostante fossero addirittura in inferiorità numerica. Chiederemo al Questore di sensibilizzare il nostro Dipartimento a fornirci maggiori risorse sia in termini di mezzi (autovetture, caschi, giubbotti antiproiettile) e ad assegnarci nuovi agenti anziché toglierceli, soprattutto in vista dell’imminente stagione estiva. Altresì, continueremo le nostre iniziative al fine di trovare la soluzione migliore per la Nuova Questura e per impedire che vengano realizzate scelte inopportune e non funzionali.

*Segretario provinciale Siulp

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>