Gp di Russia: pole per Rosberg, Vettel secondo partirà settimo, Hamilton decimo

di 

30 aprile 2016

SOCHI (Russia) – Rosberg sigla la pole a Sochi, il dominatore di questa fase iniziale del mondiale conferma lo stato di grazia, per la seconda volta re nelle qualifiche di quest’anno e la 24° in carriera, il tedesco e la sua Mercedes anche in riva al Mar Nero si candidano al ruolo di protagonisti. Per Rosberg si prospetta una gara in discesa, visto che il suo principale avversario e compagno Hamilton, ha accusato anche oggi problemi alla power unit   della sua Mercedes , il campione in carica è stato costretto a saltare la Q3” fermandosi” in decima posizione, con il rischio di dover cambiare qualcosa nella sua macchina, cosa che gli costerebbe una retrocessione forzata in griglia. Stesso discorso per Vettel, il tedesco della Ferrari, arrivato in Russia per riscattarsi dalle polemiche della Cina, nelle libere di ieri ha accusato problemi al cambio della sua SF 16-H, la cui sostituzione lo ha retrocesso oggi dalla seconda posizione, a mezzo secondo da Rosberg, alla settima. Così ad affiancare il leader in prima fila sale un ottimo Bottas con una Williams oggi performante, conferma che arriva anche dalla quarta casella del compagno Massa. Parla finlandese anche la terza fila con Raikkonen che piazza la sua Ferrari fra le due bianche Williams, pagando però un secondo e due decimi a Rosberg, un distacco ancora pesante dalla Mercedes per considerare la “Rossa” come principale sfidante della Stella a tre punte per quanto riguarda le qualifiche. Vedremo se il tanto celebrato passa gara della Ferrari permetterà domani il tanto sospirato successo che quest’anno” doveva” essere alla portata fin dall’inizio e che invece dopo tre gare per i svariati motivi che conosciamo sembra essere ancora lontano, cosa preoccupante se consideriamo che l’anno passato Vettel con una Ferrari non proprio performante aveva ottenuto una entusiasmante vittoria in Malesia alla seconda gara. E’ presto per trarre conclusioni, per capire la potenzialità della Ferrari, per parlare di fragilità della Rossa e anche della Mercedes (quella di Hamilton), dell’appannamento fin qui dimostrato dallo stesso campione in carica, l’unica certezza è che “una” Mercedes e uno strepitoso Rosberg volano, confermando che per Hamilton il poker sembra difficile, così come è per Vettel & co. la riscossa voluta e   annunciata dal Presidente Marchionne. Nell’attesa di vedere cosa accadrà domani nel Parco Olimpico di Sochi, completiamola top ten con il quinto posto di Ricciardo con la Red Bull, seguito da un ottimo Perez con la Force India, dal retrocesso Vettel, che precede l’altra Red Bull del pilota di casa Kvyat, Verstappen sempre positivo con la Toro Rosso e salvo sorprese un Hamilton in affanno. Diretta Sky alle 14, replica Rai alle 21.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>