Lorenzo vince a Le Mans ma Valentino Rossi (secondo) è stato grandioso

di 

8 maggio 2016

Valentino Rossi in Yamaha per altri due anni

Valentino Rossi

LE MANS (Francia) – Giorgio Lorenzo ha vinto il Gran Premio di Le Mans alla grande ma – senza piaggeria – il vero protagonista dell’ incredibile gara francese è stato Valentino Rossi.

Davvero straordinario il Dottore in Francia. Scattato – tra l’altro non troppo bene – dalla settima casella dello schieramento, alla prima staccata era ottavo, alla seconda curva già sesto.

E’ iniziata così la sua rincorsa – mentre la lepre Lorenzo andava via indisturbato – e, a sedici giri dalla fine della gara, Vale era sugli scarichi di Marquez e Dovizioso. Preciso, pulito, guadagnando decimi su decimi ai due avversari, Vale è stato implacabile e li ha raggiunti in un baleno.

Un giro, solo un giro e – con due sorpassi da manuale – il nove volte iridato superava prima il pilota Honda poi quello Ducati agguantando così la seconda piazza.  Due sorpassi da cineteca, da incorniciare.

Un rimonta, la sua, alla Rossi che gli permetteva di prendere subito qualche metro di vantaggio sia sul Dovi sia su Marquez i quali- per non perdere il contatto con il campione di Tavullia, si stendevano sulla stessa curva e allo stesso momento.  Incredibile, ma queste sono le corse.

“Sono contento – è il commento di Valentino Rossi a fine gara – non è stata una corsa facile. Partivo da dietro  ma ho preso un buon passo e sono riuscito a riprendere i miei avversari, peccato che Lorenzo era ormai troppo lontano. Questi sono punti molto importanti per il campionato. Il secondo posto è stata colpa mia perché in prova ho sbagliato parecchio e sono arrivato tardi al via di oggi: in ogni caso qui Lorenzo è andato forte, adesso si va al Mugello”.

Che bello vedere sul podio – sul terzo gradino – Vinales, il giovane portacolori della Suzuki (casa giapponese tornata alle corse solo nel 2015) cresciuta tantissimo e per questo sincere  congratulazioni a Davide Brivio e a tutto il suo staff.

E infine un  bravo anche a Danilo Petrucci, settimo con la Ducati Pramac, al rientro dopo i tanti problemi alla mano destra: il ternano è un lottatore vero, come Iannone, caduto quando stava cercando di andare a prendere Lorenzo. Andrea Iannone ci ha provato, è caduto ma ci ha provato: voleva esser lui a regalare la prima vittoria della nuova era a Ducati.

In Moto 2 un grande Simone Corsi ha conquistato la seconda piazza, quarto Morbidelli, 12esimo un bravissimo Luca Marini, l’esordiente che si comporta da pilota esperto e conquista altri punti pesanti.

Sedicesimo al traguardo “Paso” Mattia Pasini, 17esimo lo sfortunato e generoso Baldassari caduto quando era terzo, 22esimo l’ altro esordiente Alessandro Tonucci che finalmente sta cominciano a portare lui la moto mentre fino a Jerez era la moto che portava lui.

In Moto 3 bel podio per Fenati ( Team Sky by VR46), secondo al traguardo che ha dedicato la sua corse a tutte le mamme del mondo, quinto Bulega e, finalmente, settimo posto per Migno che ha preceduto il poleman Antonelli.

In moto 3 ci sono molti piloti italiani, ecco i loro piazzamenti: 10° Locatelli; 12esimo Bagnaia; 22° Valtulini  (Team Italia) quindi Spirarelli e Petrarca.

E adesso al Mugello: tra quindici  giorni il Gp d’Italia, una gara davvero speciale.

2 Commenti to “Lorenzo vince a Le Mans ma Valentino Rossi (secondo) è stato grandioso”

  1. SmaneTONER scrive:

    E si è vero sto giro Vale è andato forte, è piaciuto anche a me

  2. Marika scrive:

    Sono d’accordissimo , Vale ieri è stato grandioso!!!
    Un 2° posto, questo sulla pista di Le Mans, che vale oro, soprattutto considerando che arriva dopo il trionfo di Jerez.
    E anche se la gara spagnola del 25 Aprile, era stata una vera Liberazione, perché come per
    Incanto, è stato come aver dato uno schiaffo senza mano ai 2 spagnoli che lo scorso anno
    si erano coalizzati contro: un dominio assoluto quello del weekend precedente a questo,
    dove Vale aveva dominato sia con la pole, giro veloce e vittoria netta.
    La più bella delle rivincite: i 2 spagnoli, sconfitti da Vale nella loro terra!

    Ma in questa gara di Le Mans , anche se Non c’è stata una vittoria, c’è stato un podio Importantissimo e anche molto più spettacolare tutta la gara!
    Anche se la partenza in 7° casella, lo ha distaccato troppo da Lorenzo che è diventato sempre più irragiungibile, dato che aveva all’inizio è rimasto un po’ Intruppato nel traffico.
    Ma Vale ha saputo abilmente scrollarsi di dosso i suoi tosti avversari, uno ad uno, r li ha passati tutti con grande maestria e abilità, ma il sorpasso più bello, che più mi ha fatto godere è stato il sorpasso a Marquez:
    con precisione millimetrica, chirurgico e al cardiopalma <3 … un sorpasso da applauso e da incorniciare!
    Il fatto che Marquez e il Dovi siano POI caduti all’unisono, in una sequenza quasi incredibile, FORSE può aver avvantaggiato la Suzuki di Vinales a salita sl podio per la 1a volta, ma che NON gli toglie certamente il merito!!!
    Chiunque arrivi al traguardo, se lotta lealmente, merita il risultato raggiunto, perché queste sono le gare e anch’io sono felice per Davide Brivio e il suo bro Roberto, ma questo Maverick potrebbe essere Il nuovo compagno di Vale il prossimo anno e la cosa NON mi dispiace affatto
    … anche se sarà certamente una perdita per la simpatica Suzuki family.
    E NON per voler parlare sempre bene di Vale , ma impossibile non rendergli meriti anche In questo…
    Sia in Moto2 che in Moto3 brillano TANTI ragazzi italiani che fanno parte della Accademy VR46 …
    si allenano tutti con Vale e traggono VANTAGGI entrambi
    senza contare che Vale è riuscito nel doppio intento: unire l’utile al dilettevole e far crescere Tanti giovani talenti italiani, che saranno poi i piloti e speriamo anche i Grandi Campioni del domani:
    In moto2 il bro Luca Marini sta crescendo davvero bene, in tutti i sensi sta raccogliendo punti mondiali e Non mi stupirei se presto ci facesse qualche bella sorpresa…
    Morbidelli è già una bella certezza e Il Balda cresce bene, fin troppo!! È già altissimo!! ahaha
    Ma in Moto3 il vivavio è più nutrito e molto promettente:
    Nicolò Bulega , ha solo 16 anni, un rookie che ha già conquistato un brillante e sorprendente 2° posto a Jerez e qua a Le Mans è arrivato 5°, ma era reduce da una brutta caduta in qualifica e quindi ha dovuto lottare anche contro il dolore. Fenati ha conquistato un podio importantissimo, sia per il morale, che per la classifica , senza contare i vari Antonelli, Bagnaia e anche il simpaticissimo Migno, che finalmente sta venendo fuori bene.
    Direi che sono tutti pronti per il Mugello, dove l’atmosfera con ben 130.000 spettatori,
    Non sarà solo calda, ma incandescente!!! Sempre Forza Vale <3 !!!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>