Fanesi protagonisti: il sindaco Seri ringrazia Lorenzetti, Mazzanti e la Colle Mar-Athon

di 

10 maggio 2016

FANO – Ecco le dichiarazioni del sindaco Massimo Seri in merito al successo di due allenatori fanesi e al successo della ColleMar-athon.

Carnevale di Fano 2016SERI SU LORENZETTI E MAZZANTI

La pallavolo italiana questo weekend si è tinta dei colori fanesi. Due successi per due straordinari allenatori che da anni portano alto il nome di Fano nel mondo della pallavolo: Angelo Lorenzetti, che domenica ha trascinato Modena a vincere lo scudetto del volley maschile a 12 anni di distanza dall’ultimo tricolore conquistato proprio con lui alla guida e Davide Mazzanti, coach dell’Imoco Conegliano che, insieme alla moglie giocatrice nella stessa squadra, ha messo regalato il primo scudetto alla squadra veneta nel campionato femminile. “Prestigiosi risultati che fanno onore alle due squadre e alla nostra città, la quale ricorda sempre con affetto e orgoglio due validi coach, capaci di realizzare prestazioni straordinarie conseguire importanti affermazioni” ha dichiarato il Sindaco Massimo Seri che vuole esprimere pubblicamente le sue più sentite congratulazioni ai due tecnici fanesi campioni d’Italia, augurando ai due mister di continuare a collezionare successi nella loro vita personale e sportiva.

SERI SULLA COLLE MAR-ATHON

A conclusione della 14a edizione della ColleMar-athon di domenica scorsa, che ha riscosso grande successo di partecipazione e di pubblico, organizzata come sempre in modo impeccabile dall’associazione guidata da Annibale Montanari desidero rivolgere il plauso mio personale e dell’intera Amministrazione comunale di Fano a tutti coloro che a vari titolo hanno contributo a rendere straordinario questo appuntamento.

E’ innegabile, infatti, che la ColleMar-athon rappresenta un evento non solo sportivo, ma con riflessi importanti sul piano turistico e commerciale per la parte del territorio provinciale che attraversa.

La partecipazione, anche quest’anno, di oltre un migliaio di atleti (1.150 per la precisione), provenienti da ogni parte d’Italia e da diversi Paesi esteri ha prodotto benefici effetti sul sistema turistico locale con ben 806 pernottamenti registrati nelle strutture alberghiere, come mi confermano le nostre organizzazioni turistiche. Un risultato lusinghiero che si accomuna a

quello dei commercianti, molti dei quali hanno volontariamente tenuti aperti i loro esercizi più del dovuto al fine di offrire agli ospiti maggiori opportunità di trascorrere in modo piacevole il soggiorno a Fano e dintorni.

Sulla base di queste considerazioni non posso dunque esimermi dal porgere un sentito ringraziamento a tutto l’apparato che ha contribuito al successo della manifestazione. Mi piace in particolare sottolineare l’impegno della Regione Marche, della Provincia di Pesaro e Urbino e dei Comuni di Barchi, Fano e quelli attraversati dalla corsa, nonché della Cooperativa Alberghi Consorziati, di Marina dei Cesari, della Protezione Civile, della Croce Rossa, del corpo di polizia Municipale di Fano e degli altri comuni, come pure delle varie Pro Loco.

Un ringraziamento davvero speciale, va ad Annibale Montanari e ai 500 volontari che hanno reso possibile questo spettacolo svoltosi in perfetto ordine e senza incidenti: senza il loro disinteressato impegno diventa impossibile allestire una maratona di questo livello. Senza personaggi come Annibali Montanari, la cui passione e amore per la ColleMar-athon è indiscussa, questo nostro territorio sarebbe sicuramente più povero.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>