La Carnevalesca si rinnova: domenica 1741 soci al voto

di 

10 maggio 2016

FANO – È iniziato il conto alla rovescia per l’assemblea ordinaria dei soci dell’Ente Carnevalesca di domenica 15 maggio. L’appuntamento, in programma dalle ore 9, nell’ex chiesa di S. Maria del Suffragio in piazza Cleofilo, si preannuncia “storico” per quella che una volta veniva chiamata “Società della Fortuna”.

Carnevale_sfilateFra 5 giorni i fanesi amanti della manifestazione decideranno infatti come sarà composto il nuovo Consiglio direttivo dell’ente. Per la prima volta saranno centinaia, addirittura 1741, i soci che ne avranno diritto e che potranno compilare l’apposita scheda con il nome e cognome di massimo12 tra i 430 candidati per la formazione del direttivo che sarà poi composto da 18 membri.

Gli elettori potranno inoltre scrivere 3 preferenze sia per l’elezione dei 5 sindaci revisori, sia per l’elezione dei 5 probiviri della Carnevalesca scegliendoli fra i 1741 tesserati.

Quando 6 anni fa mi insediai – ricorda Luciano Cecchini, presidente uscente e candidato per il prossimo triennio alla guida dell’Ente Carnevalesca – mi posi l’obiettivo di raggiungere i 1000 soci (prima del suo arrivo furono al massimo 200, ndr). L’anno scorso abbiamo conquistato il traguardo e oggi, a distanza di qualche mese, si prefigura anche la possibilità di raddoppiare la cifra. Non avrei mai sperato di avere neanche 430 candidati al Consiglio direttivo, di avere così tante persone che amano il Carnevale e la nostra Fano“.

Luciano Cecchini

Luciano Cecchini

Cecchini non sa dire, con certezza, quale sia stato il segreto del risultato “ma è davvero un orgoglio essere riusciti a portare il Carnevale nei cuori dei fanesi. Il merito forse sta nel lavoro appassionato di un team umile che ha lavorato con affiatamento, tenacia e a volte con sacrificio. Una squadra composta da persone che, volontariamente, hanno messo a disposizione la propria professionalità“.

 

Tracciando un bilancio dei 6 anni alla guida dell’Ente Cecchini mette, nelle voci in attivo, “l’aver ideato una Lotteria solidale capace di coinvolgere decine di associazioni del territorio e di devolvere in beneficenza, solo nel 2016, oltre 28mila euro; l’aver creato un archivio storico consultabile da tutti in cui vengono raccontati i quasi 700 anni di storia della kermesse (alla base di quella “Grande Enciclopedia del Carnevale” che sarà pubblicata nelle prossime settimane, ndr); l’aver riavvicinato l’evento alle scuole creando un nuovo spettacolo, il Carnevale dei Bambini, diventato in pochissimo tempo imprescindibile; l’aver riportato i veglioni tra i ‘riti’ del periodo carnevalesco, come accaduto quest’anno, durante un’edizione in cui ci ha fatto ‘pari anche il 13′“.

C’è ancora tanto da fare – continua –, come aumentare ancor più la compagine sociale per arricchire di idee e personalità l’Ente e riuscire a parlare del Carnevale di Fano 12 mesi l’anno, cosa possibile oggi, grazie al fatto che la Carnevalesca è riuscita ad ottenere la gestione dei capannoni dei carri”.

 Ma il percorso non è stato sempre facile: “Insieme al direttivo abbiamo affrontato le situazioni che un grande evento nazionale richiede nelle sue fasi preparatorie, nei giorni prima delle sfilate. In quelle ore in cui ti sale inevitabilmente la tensione, nonostante tu abbia studiato e spuntato più volte le voci delle cose da fare, abbia ricontrollato scaletta, permessi e certificazioni. Abbiamo affrontato quei cda in cui qualche membro ha creato disequilibri. Abbiamo tirato i remi in barca, respirato, e poi ripreso a remare”.

CarnevaledeiBambiniAl di là dei nomi che usciranno dall’urna, la Carnevalesca augura ci sia partecipazione, sia durante l’assise, sia durante il momento del voto che proseguirà fino alle ore 15. Lo scrutinio, previsto a seguire, formalizzerà la lista dei 18 candidati che avranno ottenuto più voti e che andranno a formare il Consiglio direttivo. La nuova presidenza sarà eletta durante la prima assemblea dello stesso. Nella chiesa di S. Maria del Suffragio saranno esposti sia l’elenco dei soci in regola con il tesseramento, sia l’elenco dei soci che si sono autocandidati all’atto della sottoscrizione della tessera.

 

INFORMAZIONI UTILI PER IL VOTO:

– È necessario munirsi di documento e tessera dell’Ente Carnevalesca 2016.

– Possono votare solo i soci iscritti da almeno tre mesi (entro il 10 febbraio 2016).

– Ogni socio può essere portatore di una sola delega.

– Possono essere votati sino a un massimo dei 2/3 dei Consiglieri (12 su 18). N° 5 Sindaci e 5 Probiviri.

– Le schede riportanti l’espressione di un maggior numero di preferenze saranno consideratenulle.

– Nei casi di omonimia, sulla scheda dovrà essere indicato il cognome e il nome del socio che s’intende votare e il numero corrispondente nell’elenco dei soci.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>