A Imola la “4 ore” della Le Mans Series: pu24 presente

di 

13 maggio 2016

IMOLA (Bologna) – Sabato e domenica all’Enzo e Dino Ferrari di Imola va in scena la seconda gara del Campionato della European Le Mans Series (ELMS), da quattro anni un classico dell’autodromo emiliano. Quarantadue vetture sono il ricco plateau che la ELMS offre, un campionato avvincente dove si sfidano i prototipi della classe LMP2, LMP3 e le Gran Turismo, per chi non segue le corse automobilistiche a 360 gradi diciamo per spiegare il Giuseppe della ELMS, che la metà di questo schieramento sarà fra un mese protagonista della 24 Ore di Le Mans, andando a fare compagnia nella corsa più famosa del mondo ai prototipi della classe regina ovvero Audi, Toyota e Porsche. Al via 122 pilota in rappresentanza di 25 nazioni, fra i protagonisti di Imola segnaliamo l’ex di F.1 Diego Van de Gard, il campione in carica e specialista della categoria Thiriet, l’ex portiere della nazionale francese di calcio campione del mondo ed europa, Fabien Barthez che anche con il volante in mano dimostra di saperci fare, tanto da aver creato un proprio team in società con l’ex F.1 Olivier Panis. Diversi anche gli equipaggi italiani con le Ligier LMP3 partecipano al campionato con i colori del Team Eurointernational- Usa, Roberto LaCorte, Giorgio Sernagiotto e Nicolò Schirò, l’altro equipaggio del team italo-americano è composto da Giorgio Mondini, Andrea Roda e Marco Jacoboni, mentre sulla Ligier della Villorba Corse ci sono Andrea Dromedari e Fabio Mancini, tutti driver con esperienze internazionali. Anche la classe GTE, vede al via diversi piloti italiani blasonati come Andrea Bertolini, collaudatore Ferrari e Maserati vincitore di un Mondiale Gran Turismo, della partita ovviamente con una 458 ITALIA, sempre con le gran turismo del Cavallino la coppia delle “vecchie” volpi Pier Giuseppe Perazzini e Marco Cioci, anche l’ex formulista Davide Rigon disporrà di una 458 GT3, mentre Gianluca Roda guida la Porsche 997 GT3 del Proton Motorsport. Un appuntamento al quale non si può mancare, infatti una caratteristica della ELMS è il coinvolgimento del pubblico, con la passeggiata in pit-lane, la sessione d’autografi e la possibilità addirittura di entrare in griglia pochi minuti prima del via, tutto questo oltre alla libera circolazione nel paddock con il biglietto da 10 euro valido anche al sabato, mentre le tribune “A” centrale e “D” Acque Minerali sono gratuite, perché la asettica e noiosa  F.1, bisognosa di un rilancio non prende spunto da queste categorie, che purtroppo anche certa stampa specializzata considera minori,” nascondendole” al grande pubblico, ecco perché un breve viaggio a Imola vale la pena, noi di PU 24 siamo in… partenza.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>