Il Comandante della Legione Carabinieri Marche Salvatore Favarolo oggi in visita al comando provinciale e alla compagnia di Fano

di 

19 maggio 2016

PESARO – Questa mattina il Generale di Brigata Salvatore Favarolo, recentemente insediatosi quale Comandante della Legione Carabinieri “Marche” di Ancona, ha fatto visita al Comando Provinciale dei Carabinieri di Pesaro e Urbino.

Ad accoglierlo, il Comandante Provinciale dei Carabinieri, Tenente Colonnello Marco Filoni, gli Ufficiali della sede e delle Compagnie distaccate, nonché una rappresentanza di militari in servizio presso i reparti di tutta la provincia, nonché dell’Arma in congedo.

Nel proprio saluto, l’Alto Ufficiale si è rivolto in particolare ai militari in servizio presso le 34 Stazioni dislocate in tutta la Provincia – che costituiscono l’autentica espressione di prossimità dell’Istituzione al cittadino – esortandoli a proseguire con immutato impegno nella loro opera di tutela della legalità e del pubblico interesse, così da continuare a meritare la stima e la fiducia incondizionata della popolazione.
DSC_0112Continuando, ha sottolineato l’importanza del controllo del territorio finalizzato alla prevenzione di tutti quei reati che maggiormente incidono sul senso di sicurezza dei cittadini, quali i furti e le rapine in abitazione, soprattutto se commessi ai danni di persone che, per condizioni o età, sono particolarmente vulnerabili. Proseguendo nei propri impegni istituzionali, il Generale Favarolo ha incontrato le massime Autorità provinciali di governo, amministrative e giudiziarie. Al termine della giornata trascorsa nella nostra provincia, l’Alto Ufficiale si è recato presso la Compagnia Carabinieri di Fano, per rendersi conto direttamente delle problematiche locali della terza città delle Marche.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>