Il sindaco Seri celebra il Fano Calcio: “Successo strepitoso”

di 

23 maggio 2016

Gabellini con Seri

Gabellini con Seri

Massimo Seri*

FANO – Con grandissimo orgoglio, sono ad esaltare lo strepitoso successo conseguito dall’Alma Juventus Fano nella finale playoff al termine di una stagione agonistica esaltante. Un successo che premia le donne, gli uomini, le famiglie che si riconoscono in una società sportiva che da oltre 100 anni incarna la massima espressione calcistica. Soprattutto, il mio pensiero va a tutti quei fanesi che vivono in varie parti del mondo ed oggi, ancor di più, possono essere orgogliosi di essere fanesi. Di fronte a questa affermazione, sento il dovere di ringraziare tutti i protagonisti. A partire dal presidente Gabellini che con tenacia e passione ha saputo creare un modello sportivo virtuoso, proseguendo con la dirigenza, i collaboratori, lo staff tecnico guidato con sapiente maestria da mister Alessandrini e tutti i giocatori della rosa che hanno vestito con passione la maglia granata, intrisa della gloria sportiva fanese. Un ringraziamento va anche a tutti gli sportivi e in particolar modo ai tifosi, che hanno trovato nella Cooperativa.

Alma nel Cuore e nel Club Forza Alma collanti capaci di rafforzare l’attaccamento a questi colori e di veicolare la passione verso la prima squadra della città. Per me questo successo non rappresenta un punto di arrivo ma un punto di partenza, tanto che l’Amministrazione comunale desidera fare la sua parte: a giorni daremo il via ai lavori di ristrutturazione e di miglioramento dello stadio “Mancini” in modo da essere pronti per una nuova stagione densa di successi. L’amministrazione e l’Alma lavoreranno insieme per vincere le nuove sfide, con l’obiettivo di mettere
in risalto le doti della nostra città.

*Sindaco di Fano

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>