Frontino riceve la bandiera arancione e le Marche diventano la terza regione più “arancione” d’Italia

di 

24 maggio 2016

MILANO – Frontino riceve oggi la Bandiera Arancione, il prestigioso riconoscimento del Touring Club Italiano per i piccoli – e spesso poco conosciuti – borghi italiani eccellenti. Sale a 20 il numero di borghi accoglienti certificati dal TCI nelle Marche, che diventa così la terza regione più “arancione” d’Italia, in compagnia dell’Emilia-Romagna. Sono 215, invece, le località certificate in tutta Italia.

Nel territorio dei Montefeltro, arroccato su uno sperone che domina la suggestiva valle del Mutino e al cospetto del monte Carpegna, Frontino è il più piccolo Comune della Provincia ed è inserito nel Parco Naturale del Sasso Simone e Simoncello. Il castello, caratteristico e suggestivo con strade e piazze lastricate di ciottoli del Mutino, il convento di Montefiorentino, immerso nel verde e che ospita ogni anno il Premio Nazionale di Cultura “Frontino-Montefeltro” e il Museo F. Assetto che ospita numerose opere dell’artista torinese precursore della pop art, sono alcuni degli elementi di attrattività del borgo.

Frontino è stato premiato con la Bandiera arancione perché, in un contesto naturalistico di pregio, si distingue per la varietà, il valore e la manutenzione degli attrattori storico-culturali e per il centro storico tipico, ben tenuto e omogeneo. Buona è la promozione delle risorse storico-culturali e ambientali ed efficiente è il servizio di informazioni turistiche. Buona è la vivacità del borgo grazie agli eventi e alle attività organizzate sul territorio e alla presenza di strutture ristorative e ricettive, facilmente individuabili grazie ad una segnaletica efficace.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Cos’è la Bandiera arancione

Tra le tante attività a favore del patrimonio culturale e storico italiano, il Touring dal 1998 seleziona, certifica e promuove con la Bandiera arancione i borghi (con meno di 15.000 abitanti) eccellenti dell’entroterra. L’iniziativa si sviluppa in completa coerenza con la natura e la storia del Touring, in linea con tutte le sue iniziative volte a promuovere uno sviluppo turistico sostenibile, dove la tutela del territorio e del patrimonio è connessa all’autenticità dell’esperienza di viaggio.

La Bandiera arancione è stata pensata dal punto di vista del viaggiatore e della sua esperienza di visita: viene assegnata alle località che non solo godono di un patrimonio storico, culturale e ambientale di pregio, ma sanno offrire al turista un’accoglienza di qualità.

Per maggiori informazioni sull’iniziativa e per l’elenco completo dei Paesi Bandiera arancione: www.bandierearancioni.it.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>