Associazione consumatori contro i vigili urbani: “Non rispettano il codice della strada”

di 

29 maggio 2016

Dall’Associazione consumatori di Pesaro riceviamo, e pubblichiamo, la seguente nota contro i vigili urbani:

PESARO – Alcuni vigili urbani di Pesaro sono sempre meno rispettosi del codice della strada, come dimostrano le foto allegate, pur non avendo nessuna emergenza ed essendo in tre a bordo del veicolo della polizia municipale parcheggiano in chiaro divieto di sosta, e addirittura a ridosso di un incrocio.

Anche sulle regole ambientali sono poco solerti a rispettare l’ambiente, infatti per stilare un verbale lasciano la propria auto in moto per più di venti minuti. Spesso capita di vedere nella città auto della municipale in divieto di sosta senza avere nessun motivo di emergenza, cosa che non capita neanche nelle grandi città italiane dove il traffico è una vera criticità, e i posti di parcheggio inesistenti.

Capita poi di imbattersi in alcuni agenti della municipale che usano con i cittadini un tono di voce più che perentorio.

Solo ieri sera una pattuglia in zona mare ha ritenuto che un veicolo non avesse rispettato lo stop. A noi dell’associazione utenti risulta che anche se per pochi secondi il veicolo si sia fermato e poi ha attraversato l’incrocio, il caso ha voluto che da quello incrocio transitasse un’auto della municipale che ha fermato il veicolo e gli ha contestato l’infrazione. Nonostante che il conducente facesse presente che stava andando a bassissima velocità e di essersi fermato allo stop quel tanto che bastava per capire che l’auto dei vigili che sopraggiungeva era a bassissima velocità e ad una distanza ragionevole per attraversare senza mettere a rischio la sicurezza di nessuno. Infatti nessun segno di frenata vi è sull’asfalto, e anche sul verbale dei vigili viene riportata la frase che il conducente non rispettava lo stop “e poi riprendeva la marcia”. Proprio questa frase – “riprendeva la marcia” – ci fa pensare che l’auto multata, anche se per poco, si era fermata.

L’associazione Consumatori Utenti di Pesaro ha deciso di portare davanti alle autorità competenti questi fatti:

1 – il mancato rispetto di sosta da parte della municipale

2 – il mancato rispetto delle regole sull’inquinamento ambientale (tenendo il motore acceso della vettura)

3 – contestare il verbale fatto dalla municipale in modo frettoloso e senza ascoltare le ragioni dell’automobilista.

In una città civile come Pesaro queste cose non possono e non devono più accadere.

Associazione Consumatori Pesaro

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>