Alex Baldolini per pu24.it: “Ecco com’è andata a Donington Park”

di 

30 maggio 2016

Alex Baldolini*

PESARO – Ciao a tutti! Vi scrivo dall’aereo, siamo di ritorno da Donington Park dove oggi ho chiuso in 7ª posizione la gara. È stato un weekend stressante con un venerdì da incubo. Ho iniziato nei migliori nei modi nel primo turno con la quinta posizione ma durante le seconde libere Sofuoglu mi ha “centrato” a metà turno. Comunque non importa, siamo amici e queste cose capitano, ma purtroppo abbiamo perso parecchio tempo a sistemare la moto e sono potuto rientrare in pista solo negli ultimi minuti con una gomma fresca giusto in tempo per fare un giro lanciato che però mi ha piazzato in undicesima posizione in classifica constringendomi così il sabato a giocarmi le prime due posizioni della Superpole1.

Ho imparato fino ad ora che la Superpole1 è un vero casino, ci sono molte moto in pista ed è realmente difficile trovare lo spazio per effettuare un giro “pulito”. Inoltre, i migliori tempi sono sempre molto veloci e non si ha mai la certezza di potere passare con “facilità” alla superpole2. Questa volta le cose sono andate bene e con un ottimo ultimo giro mi sono piazzato in testa e guadagnato l’accesso alla Superole2. Lo stress comunque di non sapere se si è passati o no fino che non si arriva al box è altissimo, ma questa volta è andata bene.

Nella Superple2 avendo a disposizione solo una gomma nuova ho atteso il finale per dare il massimo e il giro che è venuto fuori è stato ottimo e mi ha permesso di guadagnare la quarta posizione in griglia, risultando il miglior italiano e miglior pilota in sella ad una MV!

Sapevo però che la gara sarebbe stata dura, in molti piloti avevamo un buon passo e ci sarebbe stato da battagliare per tutti i 20 giri della gara. Sono partito bene e ho imboccato la prima curva in quarta posizione, ma già nel corso del secondo giro ho subito degli attacchi abbastanza decisi dai miei avversari che mi hanno mandato largo e fatto perdere abbastanza tempo. Nella foga di recuperare sono anche andato dritto alla “esse” perdendo ancora più tempo e posizioni. Ho fatto poi un “reset” dentro di me per riprendere la calma ed iniziare a recuperare mantenendo il mio passo. Giro dopo giro ho iniziato a scalare posizioni superando Cluzel e Zanetti e agganciandomi a Badovini che era l’ultimo del gruppo di tre piloti che lottavano per la quarta posizione. Purtroppo nella rimonta ho chiesto tanto alle gomme e riuscire a superare Badovini è stato abbastanza complicato (mi hanno fatto in molti i complimenti per il sorpasso!) visto che avevo molta poca trazione in uscita di curva. Una volta superato il pilota del Team Lorini, Rea e Stapleford avevano preso un discreto vantaggio. Ho cercato di spingere al massimo per cercare di mantenere la posizione ma Smith negli ultimi giri era il più veloce in pista e mi ha superato nel penultimo giro. Ho cercato di stare il piú vicino possibile durante l’ultimo giro per tentare un attacco ma non ne ho avuto la possibilità, ed ho chiuso così in settima posizione.

Sono stato il miglior italiano e il nostro privatissimo team ha portato la nostra MV davanti a quelle del team ufficiale!

La prossima gara siamo in casa e spero che venite numerosi a darci il vostro supporto…chissà che questa non sia la volta buona per salire finalmente sul podio!!! VI ASPETTO A TUTTI A MISANO!!!

*Pilota Supersport

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>