A Fano il Controllo del Vicinato supera 1200 aderenti Facebook. Conter (Fdi-An): “Aspettiamo che l’amministrazione esca dal suo torpore”

di 

1 giugno 2016

Letizia Conter*

FANO – Il Gruppo Facebook “Controllo del Vicinato FANO” continua a crescere: siamo diventati oltre 1.200 membri. Lo scorso 2 Maggio il progetto “Controllo del Vicinato FANO” è stato presentato ufficialmente al Prefetto ed il 9 Maggio all’Assessore Mascarin, che si era impegnato a portare il Progetto in Giunta per promuovere l’adesione del Comune di Fano all’Associazione Nazionale Controllo del Vicinato.

Letizia Conter

Letizia Conter

Ho letto con molto piacere, nei giorni scorsi, l’interesse verso il “Controllo del Vicinato” che è emerso durante il Summit sulla Sicurezza tenutosi lo scorso 18 Maggio a Pesaro. Proprio la Commissione Sicurezza del Comune di Pesaro ha presentato una richiesta ufficiale al fine di attuare anche a Pesaro questo strumento già in essere in altre parti d’Italia.

Nel frattempo i Fanesi che hanno aderito al Progetto stanno manifestando tanta voglia di darsi da fare seriamente per contribuire alla sicurezza della nostra città. Il Gruppo Facebook “Controllo del Vicinato FANO” si sta rivelando un punto d’incontro prezioso per i cittadini che hanno deciso di collaborare nella prevenzione degli illeciti: sono almeno due i casi “sospetti” che sono stati presi in carico dalle Forze dell’Ordine, a seguito di segnalazione mediante i canali ufficiali (ricordiamo sempre, infatti, che la prima cosa da fare è chiamare tempestivamente il 112!) e successiva allerta a tutti i membri del Gruppo.

Ancora una volta, noi Cittadini ci siamo. E l’Amministrazione Comunale di Fano? Ad oggi tutto tace.  Speriamo che la nostra Amministrazione esca dal proprio torpore: la Sicurezza non può aspettare. Lo dobbiamo a noi stessi, ma soprattutto ai nostri figli.

*Vice Segretario Fdi-An Fano

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>