Insulti xenofobi a Fermignano su un manifesto elettorale. Il candidato a sindaco Feduzi: “Superato ogni limite”

FERMIGNANO – “Ogni limite è stato superato“. Emanuele Feduzi, candidato sindaco del centrosinistra a Fermignano, Comune che domenica andrà al voto, non usa mezzi termini per condannare l’imbrattamento del manifesto elettorale della sua lista “Fermignano Futura“: sopra la foto del candidato consigliere Yassine Othmane la scorsa notte un vandalo ha scritto col pennarello “Taglia teste. Imam”.

Fermignano Futura: Emanuele Feduzi coi 12 candidati consiglieri

Fermignano Futura: Emanuele Feduzi coi 12 candidati consiglieri

Questa mattina Feduzi ha informato i carabinieri dell’accaduto. “Le offese rivolte al giovane fermignanese Yassine Othmane che ha messo a disposizione il suo tempo, le sue conoscenze e le sue competenze per migliorare e far crescere Fermignano, non solo mi indignano ma mi offendono – premette Feduzi all’Agenzia Dire – E offendono tutte quelle persone che credono nella politica a servizio delle persone. Othmane è un cittadino onesto, disponibile e competente. E’ di religione musulmana ed è un cittadino italiano 25enne che da 20 anni vive a Fermignano“. Le tensioni a Fermignano, da dieci anni governata dal primo sindaco leghista delle Marche Giorgio Cancellieri (uscito nell’ultimo anno dal Carroccio per sostenere il movimento di Flavio Tosi, ndr), non mancano in questa tornata elettorale.

Alcuni dei miei avversari mettono in giro voci false: dicono che costruiremo una nuova moschea – conclude Feduzi parlando sempre all’Agenzia Dire – E’ falso anche perché ce n’è già una, esistente da 10 anni, nei locali dell”ex Matriciano. Non faremo nessun ampliamento o nuova moschea“.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>