Nasce A.I.P., un’associazione che guarda alle imprese ma anche ai singoli e alle famiglie

di 

1 giugno 2016

PESARO – Un’associazione che si pone l’obiettivo di innescare sinergie positive tra soggetti imprenditoriali e professionisti, nella quale trovare relazioni e opportunità utili per far crescere il proprio business. Si tratta dell’A.I.P (Arti, Imprese e Professioni), sodalizio di recentissima costituzione, nato per volere di alcuni imprenditori e professionisti.

Obiettivi e aree di intervento

A.I.P. quindi mette in relazione aziende e professionisti, offre soluzioni concrete ai bisogni aziendali attraverso pacchetti performanti erogati da un gruppo di professionisti qualificati e diffonde l’informazione come strumento formativo, stimolando competitività e produttività delle imprese italiane. In sostanza, un’associazione dove è più facile fare impresa.

Il presidente dell'Aip Roberto Oddo dona la tessera numero 1 (versione "large") all'assessore Antonello Delle Noci

Il presidente dell’Aip Roberto Oddo dona la tessera numero 1 (versione “large”) all’assessore Antonello Delle Noci

Le aree d’intervento già operative sono 15: vanno dal legale alla consulenza del lavoro, alla finanza e credito, assicurativo, efficientamento energetico, ricerca di fondi, ambiente, sicurezza e altri ancora.

Due rappresentanze all’estero

Nell’ottica di essere, per gli associati, sempre più un collettore di relazioni e opportunità, l’associazione ha già creato due sue rappresentanze all’estero. Una ad Amman in Giordania e l’altra a Dubai per tutti gli Emirati Arabi Uniti. Queste, gestite da referenti locali dell’A.I.P., grazie a importanti ed esclusivi rapporti, sono in grado di intercettare opportunità di business non solo in Giordania e negli E.A.U. ma anche in altre zone del Medio Oriente e in alcuni Paesi dell’Africa, da girare e proporre alle aziende.

Evento a Pesaro a luglio

Questi importanti rapporti che l’associazione ha creato, offrono l’opportunità di organizzare un incontro, che si terrà a Pesaro il 12 luglio, durante il quale il direttore generale della Free Zone dell’Emirato di Fujaira, insieme al suo ufficio legale, incontrerà aziende selezionate interessate ad ampliare il proprio business in quei mercati.

L’iniziativa di luglio si pone come obiettivo quello di:

  • presentare gli E.A.U. e le opportunità di business, con particolare riferimento all’emirato di Fujaira;
  • spiegare gli aspetti legali riguardanti le licenze a operare in quei territori, a cura dell’ufficio legale dell’emirato di Fujaira;
  • conoscere una Free Zone e le sue opportunità;
  • presentare concreti progetti a Fujaira e successivi b2b (business to business) tra imprese e referenti.

Non solo impresa però, partendo dalla consapevolezza che le imprese sono fatte prima di tutto da persone, l’associazione si è voluta aprire anche alle persone fisiche, “Persona” e “Famiglia”, che potranno associarsi ad A.I.P. a un costo popolare e quasi simbolico.

 

Progetto salute e medico

A questi, l’associazione già da oggi può offrire, una serie di vantaggi e opportunità che in seguito verranno ulteriormente ampliati. Ne è un esempio il progetto salute o medico, che è partito da una semplice constatazione, che nella nostra vita purtroppo capita di stare male e di aver bisogno di un consulto medico specialistico. Nel momento in cui si è particolarmente vulnerabili spesso ci si scontra con una realtà fatta di lunghi tempi di attesa e alti costi da sostenere. Inoltre la pesante crisi economica e occupazionale ha obbligato molte famiglie a rivedere e modificare la gestione del patrimonio familiare, con conseguente diminuzione dell’accesso alle cure mediche. Si cerca di risolvere il problema da soli, affidandosi al passaparola o ricercando cure e consigli sul web, andando così incontro a spiacevoli conseguenze del “dottore fai-da-te”. Spesso si è scoraggiati dal rivolgersi al Servizio Sanitario Nazionale per le lunghe liste d’attesa e solo in caso di estrema necessita ci si rivolge ai medici specialisti, per paura di dover affrontare costi al momento insostenibili.

Vista l’importanza sociale dell’argomento e per dare una concreta risposta a questi problemi, un gruppo di medici specialisti associati ad A.I.P. ha creato questo progetto che ha come obiettivo quello di agevolare e tutelare i “pazienti associati”, cercando di intervenire sulle criticità. Tempistica: appuntamenti concordati con tempi più rapidi rispetto alla normale prassi ambulatoriale. Costo della prestazione: taglio netto del 20% sulle tariffe della prestazione/onorario.

Sul sito dell’associazione, nella sezione area medica, è possibile visionare sia l’elenco dei medici aderenti all’iniziativa che i costi delle prestazioni.

L’Area Medica sarà in continua evoluzione, con ulteriori implementazioni e con l’obiettivo di fornire agli associati consulenze mediche di qualità oltre a tante informazioni interessanti e utili, come la prossima rubrica “i miti da sfatare”, con i medici che aiuteranno a capire come i rimedi e le credenze popolari quasi sempre, in campo medico, siano leggende metropolitane, con alcuna base scientifica.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>