Colpo in gioielleria, beccato il ladro delle fedi nuziali: le aveva rivendute a 26 euro l’una

di 

2 giugno 2016

Il ladro della gioielleria

Il ladro della gioielleria

PESARO – Beccato il ladro delle fedi nuziali. E’ un 20enne di origini campane ma domiciliato a Pesaro il presunto colpevole del furto, consumatosi sabato scorso, all’oreficeria Giagnolini di via delle Contramine. Il giovane avrebbe rubato in tutto 44 fedi nuziali credendole d’oro, mentre in realtà erano d’argento perché i proprietari avevano pensato bene di mettere in vetrina dei campioni. Valore totale 500 euro appena.

A quanto ha raccontato la polizia, sono stati necessari 165 colpi di piccozza per mandare in frantumi la vetrina del negozio, causando all’autore anche un profondo taglio a un dito della mano destra. Il giovane, già noto alla giustizia per reati contro il patrimonio, contro la persona ed in materia di stupefacenti, è stato identificato dopo che gli investigatori della Mobile hanno setacciato vari negozi di Compro Oro dove il 20enne aveva rivenduto ciascuna fede a 26 euro appena, il mero valore dell’argento, senza tener conto del valore della lavorazione artigianale. Era stato candidamente ripreso dalle telecamere della gioielleria, con un cappuccio in testa ma il volto scoperto.

“Non volevo più chiedere soldi alla mia famiglia”, la giustificazione del giovane fornita alla polizia dopo l’ammissione della colpa, alla presenza dell’avvocato difensore. E’ stato così deferito alla Procura della Repubblica per furto pluriaggravato. Non essendo stato beccato in flagranza, il magistrato ha deciso di rimetterlo a piede libero.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>