L’attrazione per il proibito quando decade il vigore biologico dell’uomo. La rubrica di de.Sidera

di 

8 giugno 2016

d.ssa Sabrina Dini*

In estate c’è più interesse, rispetto al resto dell’anno, per gli incontri ravvicinati sopra o sotto le lenzuola. Il motivo fisiologico è che le giornate sono più lunghe: ci sono più ore di luce e la luce aumenta la produzione di testosterone, che per entrambi i sessi è l’ormone del desiderio.

Nel maschio, i livelli di testosterone aumentano naturalmente fino alla terza decade di vita circa. Ma dopo i 40, 50-55 anni c’è un calo, quindi la componente stagionale produce effetti più evidenti. Quindi dopo i 50 anni l’estate è un “tonico” che ridona vitalità alla sessualità.

La sessualità della persona matura è stata finora considerata una sessualità negata, alla quale va restituito il giusto valore essendo fondamentale per una vita armoniosa sia sul piano fisico sia sul piano psicologico.

2 (13)Con l’andropausa non cambiano le sensazioni legate al piacere e alla sessualità, si modificano soltanto le modalità. Il tempo di eccitazione si allunga, consentendo il dilungarsi in preliminari che permetteranno di soffermarci sul corpo del partner  baciandolo, accarezzandolo: le endorfine e dopamine si scatenano, aumentano le difese immunitarie e migliora senz’altro la qualità di vita da un punto di vista psico-fisico. L’erezione compare più lentamente ma dura più tempo,  è meno turgida a causa del minore afflusso di sangue nei tessuti spugnosi del pene; le contrazioni muscolari durante l’orgasmo possono essere di minore entità e il periodo di tempo che trascorre tra due orgasmi si prolunga.

“L’astinenza è un lusso che ci si può concedere solo a 20 anni…”, e per l’uomo maturo, in questa stagione, aumentano le fantasie e la ricerca dell’incontro sessuale.

L’uomo non ha più il “vigore biologico” del giovane e quindi avvicinarsi all’altro sesso diventa più arduo, non si possono più promettere prestazioni estreme e anche alle donne della stessa età si va un po’ “strettini”.

Per cui se un uomo non ha “altre” qualità… diventa difficile trovare una partner e qualora l’avesse, sarebbe difficile chiedere alla compagna “qualcosa di diverso”, per cui si aprono due possibilità: o si va da un professionista (sessuologo, psicologo…) con il partner per trovare la modalità di chiedere esperienze nuove all’altro; o si va dalle “professioniste del mestiere”…, ma sai quanto tempo “risparmiato”? E poi legislativamente parlando non si può…

Quando qualcosa o qualcuno si presenta davanti ai nostri occhi con l’etichetta “proibito”, è come se il nostro lato più avventuroso si attivasse immediatamente e volesse cogliere la sfida.

Insomma una miriade di variabili portano tanti uomini a rivolgersi a professioniste perché convinti di non poter “permettersi “ un partner sessuale, io credo che la maggior parte degli esseri umani (uomini e donne), se potessero avere un partner con cui condividere la sessualità, senza paure, MAI ricorrerebbe alle prestazioni sessuali di qualcuno che per la sua anima chiede 50 euro….

Tengo a specificare che tutto è concepibile, anche la curiosità di voler provare il sesso a pagamento, ma se diventa consuetudine allora ci si dovrebbe fermare a chiedersi il perché… sia che si è in coppia, sia che sia single.

Ognuno di noi ha qualcuno a cui può piacere e se si è in coppia, se non riuscite a parlare con il vostro partner affidatevi ad uno specialista, che vi aiuti ENTRAMBI a vivere bene uno dei diritti fondamentali dell’essere umano, l’amore quindi la sessualità di cui è intessuto.

Per una professionista tu sarai sempre: l’amante migliore…, il più intelligente…, il più potente…, il più bello …, il più coraggioso (anche quando “ucciderai” la tua capacità sessuale residua con la “pillola blu”)…, il più altruista…; per una professionista sarai sempre la PENULTIMA PRESTAZIONE…. Per te una professionista è L’ILLUSIONE di aver raggiunto il piacere, in realtà hai avuto un’eiaculazione e un’altissima possibilità di aver contratto qualche malattia.

 

*de.Sidera, chi siamo:

L’associazione di psicologia e sessuologia “de.Sidera” vuole essere uno spazio culturale di discussione di tematiche psico-sessuologiche, un momento per riflettere sulla propria sessualità, per rendersi consapevoli che il piacere, in ogni ambito, è accessibile, basta volerlo.

L’associazione “de.Sidera” è formata da psicologhe e sessuologhe e si occupa inoltre di servizi alla persona attraverso consulenze all’individuo, alla famiglia e alla coppia e fornisce servizi di consulenze ai professionisti.

Siamo a Fermignano e potete seguirci su:
www.desidera.psico@wordpress.it

www.facebook.com/desiderando

oppure contattarci su
mail desidera.info@gmail.com
cellulare 348.6516339

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>