Il plauso della città alla Pesaro Rugby appena promossa in serie A

di 

11 giugno 2016

PESARO – “Congratulazioni, ragazzi. La vittoria del Pesaro Rugby è una vittoria di tutta la città”. Il sindaco Matteo Ricci accoglie così in sala Rossa la squadra pesarese fresca di promozione  nella massima serie. A fare gli onori di casa c’è anche l’assessore allo sport Mila Della Dora, che insieme al primo cittadino ha consegnato una targa con “il plauso della città” agli atleti. Che donano a Ricci il pallone con le firme e all’assessore il gagliardetto. Insieme a loro anche il presidente Simone Mattioli, tecnici e società.

“Siamo orgogliosi del prestigioso traguardo che avete raggiunto – esordisce l’assessore allo sport Mila Della Dora – Approdare in serie A è un risultato fantastico, pienamente meritato, raggiunto con grande impegno e tenacia. Ma non siamo soltanto noi pesaresi a gioirne, anche la regione attendeva questo risultato, da quasi 90 anni”. E infatti lunedì prossimo atleti e società sono attesi in Regione per ricevere un riconoscimento anche da parte del presidente Ceriscioli.

Dunque, una promozione storica, dopo quasi 50 anni di attività, per il Pesaro Rugby che tocca il cielo… della serie A! I ragazzi di Ernesto Ballarini hanno tagliato un traguardo ambizioso, fortissimamente desiderato e alfine raggiunto. Una “lotta” dura quella portata avanti dai giallorossi pesaresi, soprattutto negli ultimi quattro anni, senza mai mollare.

“Siete stati fortissimi – dice il sindaco – avete vinto un campionato con grande carattere. Credo che la soddisfazione e l’adrenalina ancora siano tantissimi, soprattutto per una squadra che è fatta in gran parte di volontariato, di gente che non lo pratica come professione, che dedica il tempo libero a questo sport, magari togliendo spazio anche agli affetti per allenarsi e per cercare di ottenere bei risultati”.

In questi anni il movimento del rugby pesarese è cresciuto molto, attualmente può contare su oltre 350 tesserati.

L’impianto sportivo

“Negli ultimi anni – prosegue il sindaco – tanti ragazzini hanno iniziato a praticare questa attività, e la promozione è il coronamento di un percorso. E’ venuto  quindi il momento di fare un passo avanti anche per quanto riguarda l’impiantistica. Qualche giorno fa ci siamo incontrati con la società e abbiamo fatto un cronoprogramma di interventi. Anche nell’ottica di centrare l’obiettivo di ‘Pesaro città dello sport 2017’, un riconoscimento importante, che non sarà facile raggiungere visto i competitor, ma noi ce la metteremo tutta. Per noi quindi è fondamentale programmare, da qui al prossimo anno, anche investimenti sugli impianti sportivi, in modo tale che Pesaro diventi una città in cui i cittadini possano praticare sport in modo dignitoso. E al tempo stesso che possa accogliere sempre più manifestazioni sportive, e ciò è importante non sono per lo sport ma anche  per il turismo, perché gli eventi sportivi attirano in città tante persone”.

Nuove tribune

“Una risposta immediata alle vostre esigenze la daremo già in estate – prosegue Ricci – Dopo la coppa Davis, il rugby avrà nuove tribune. Abbiamo infatti scelto di comperarle, per cui una volta terminato l’evento tennistico, monteremo al campo da rugby una tribuna da 500 posti”.

Nuovo campo in sintetico

Ma non è tutto. Nel 2017 verrà realizzato anche un nuovo campo, in sintetico, che servirà per gli allenamenti. “Si tratta di un investimento importante – conclude il sindaco – circa un milione di euro, ma noi crediamo. È ora di dare al rugby un impianto più adeguato, perché i risultati ci sono e l’attività sociale è tantissima”.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>