Sgarbi promuove a Urbino “Letti di Notte” con Gene Gnocchi, Paola Maugeri, Catena Fiorello e Alessandro Iovino

di 

14 giugno 2016

URBINO – Sabato 18 giugno, dalle 23.00, si svolge a Urbino per la prima volta “Letti di notte“, appuntamento nazionale che diffonde il piacere della lettura. Protagonisti della presentazioni di vari libri e di un dialogo con il pubblico saranno Gene Gnocchi, Catena Fiorello,  Paola Maugeri e Alessandro Iovino.  La manifestazione è  stata voluta da Vittorio Sgarbi, Assessore alla Cultura e Rivoluzione del Comune di Urbino. Il tutto avviene nel fine settimana in cui in città si svolge il Festival “Urbino e le Città del Libro”, ampliando così il punto di vista con cui guardare al mondo dell’editoria.  Giunta alla quinta edizione nazionale,  “Letti di notte” si propone come  la notte magica del libro e della lettura.  

Questo slideshow richiede JavaScript.

A Urbino “Letti di Notte” prevede che i quattro autori ospiti si susseguano, ogni mezz’ora, accomodandosi su tre letti: due collocati  nell’Esedra  davanti al Teatro Sanzio, e uno nel foyer del teatro. Questo il programma: alle 23.00 Alessandro Iovino  presenta il libro “Licio Gelli – Il burattinaio d’Italia (Graus Editore); alle 23.30 sarà la volta di Paola Maugeri, cheparlerà del suo volume “Las Vegans” (Mondadori) e altri suoi libri dedicati al vivere in modo sano; a mezzanotte, Catena Fiorello  presenterà il suo ultimo libro “L’amore a due passi” (Giunti), romanzo che sta ottenendo un ottimo successo fin dalla recente uscita, nel maggio scorso; a mezzanotte e trenta chiuderà la serata Gene Gnocchi, e  anche in questo caso il punto di avvio sarà un suo libro: “Cosa fare a Faenza quando sei morto” (AsSaggiBompiani).  Gli autori saranno intervistati dai giornalisti Gabriele Cavalera e Giovanni lani.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>