Carwash: parte da Pesaro il progetto europeo per la gestione dei rifiuti delle officine

di 

15 giugno 2016

Carwash smaltimento rifiuti (foto tratta da corriererifiuti.it)

Carwash smaltimento rifiuti (foto tratta da corriererifiuti.it)

PESARO – Parte da Pesaro e si chiama Carwash il progetto europeo per la gestione dei rifiuti pericolosi nelle officine di riparazione e manutenzione dei veicoli a motore. Carwash, finanziato dal programma Erasmus+ della UE, è stato promosso dalla CNA di Pesaro e Urbino e MasterQualiity (la società dell’associazione dedicata all’ambiente e alla sicurezza sul lavoro), intende sviluppare in particolare un gioco educativo per la gestione dei rifiuti pericolosi delle officine. Frutto della collaborazione tra diverse organizzazioni: tra cui l’italiana Training 2000. Al centro del progetto uno dei doveri costanti di un’azienda: salvaguardare il benessere delle persone e dell’ambiente.

Negli ultimi trenta anni l’Unione europea ha sviluppato una decisa politica ambientale nel campo della responsabilità sociale d’impresa ed alcune aziende, come quelle che operano nel settore della riparazione e manutenzione di veicoli a motore, stanno avendo diverse difficoltà nell’adattarsi a questi cambiamenti. Dobbiamo considerare, inoltre che proprio queste aziende generano anche una notevole quantità di rifiuti pericolosi.  “Carwash – spiega Riccardo Battisti, responsabile della categoria della CNA – vuole migliorare questa situazione creando un gioco divertente e facile da usare, indirizzato a coloro che lavorano nelle officine meccaniche.  Il video gioco interattivo sarà basato sulle norme relative alla gestione dei rifiuti pericolosi e i giocatori avranno l’opportunità di riflettere sulla sostenibilità delle loro aziende. L’obiettivo è di allontanarsi dal classico schema “studente-insegnante” e cercare un modo diverso di trasmettere le informazioni”.

I partner del progetto Carwash hanno intervistato 198 persone che vivono e lavorano in Spagna, Bulgaria, Belgio, Italia ed  Ungheria. Gli intervistati sono tutti attivi come manager, team leader o tecnici nel settore dei servizi per i veicoli a motore. Con questa ricerca i partners hanno esaminato i bisogni relativi alla formazione sulla gestione dei rifiuti. Un quarto degli intervistati ha dichiarato di non avere alcuna conoscenza sulla gestione dei rifiuti. Tuttavia la maggior parte delle aziende consultate ha dichiarato di avere una procedura formale per la gestione dei rifiuti. Soltanto un quarto delle persone intervistate ha dichiarato di aver preso parte nella formazione su questo argomento.

Il 90% delle persone interrogate pensa che il processo di stoccaggio, l’organizzazione dell’area di stoccaggio ed del trasporto delle merci siano gli argomenti più importanti su cui essere informati. Carwash includerà soprattutto questi argomenti nel gioco. L’intenzione sarà quella di far familiarizzare i giocatori con procedure e strategie che andranno, in futuro, a vantaggio di tutta la società.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>