Senzatetto senza roulotte, il Comune: “Ha rifiutato le nostre proposte, e poi non ha i requisiti”

di 

15 giugno 2016

La roulotte di Donato

La roulotte di Donato

PESARO – Dopo la denuncia di Casapound sulla situazione disperata di Donato, il senzatetto a cui è stato disposto il sequestro della roulotte (rileggi qua), il Comune di Pesaro manda una nota in cui specifica la questione.

“Dal momento in cui è stato comunicato alla persona in questione di dover rimuovere la roulotte – si legge – i servizi sociali, oltre ad aver sempre ascoltato le sue problematiche e ad avergli proposto un percorso adatto alla sua situazione, gli hanno proposto una soluzione tramite un affittacamere, da lui rifiutata. Successivamente, come da lui stesso dichiarato in una lettera inviata in Comune, è stato chiesto di prorogare la data della rimozione della roulotte per permettergli di potersi organizzare. Tale richiesta è stata concessa garantendogli addirittura più giorni di quelli da lui richiesti”.

“Va inoltre detto – conclude il Comune – che l’uomo non può risultare beneficiario di tutti gli interventi del servizio sociale poiché non detiene i requisiti richiesti dalla normativa vigente”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>