Nuova sede della Questura, ci siamo. Firmato il protocollo d’intesa per la ristrutturazione

di 

17 giugno 2016

PESARO – Saranno destinati a diventare i nuovi uffici della Questura gli storici fabbricati di proprietà dello Stato annessi al Palazzo Ducale, nel centro della città. Il trasferimento di alcune importanti funzioni governative territoriali nella nuova sede di 2.750 metri quadrati, consentirà di chiudere l’attuale contratto di affitto presso l’immobile privato di via Orazio Flacco e di realizzare un considerevole risparmio annuo.

20160617_113459Questo il contenuto del protocollo d’intesa firmato oggi dal Prefetto di Pesaro-Urbino Luigi Pizzi, dal Direttore generale dell’Agenzia del Demanio Roberto Reggi e dal Sindaco del Comune di Pesaro Matteo Ricci, alla presenza del Sottosegretario all’Interno On. Gianpiero Bocci.

Con questa firma, l’Agenzia del Demanio darà il via alla progettazione e all’attuazione degli interventi di ristrutturazione edilizia e di adeguamento sismico dei fabbricati annessi alla Prefettura, al fine di destinarli alle attività istituzionali degli uffici della Questura di Pesaro e Urbino. L’intera opera sarà finanziata con i fondi dello Stato. Il Comune di Pesaro, si occuperà invece di individuare un parcheggio da riservare agli automezzi in dotazione alla Questura. Verrà istituito inoltre un gruppo di lavoro composto dai rappresentati delle Istituzioni, al fine di garantire la piena attuazione degli impegni presi.

20160617_110446Quest’operazione, oltre a generare risparmio per le casse dello Stato sia in termini di riduzione delle spese di locazione che in termini di contenimento dei costi di gestione, darà un contributo importante e visibile alla riqualificazione del centro storico, assicurando la massima attenzione allo fruibilità delle attività commerciali.

La firma di oggi è il risultato di un complesso lavoro istituzionale tra tutte le amministrazioni coinvolte che consentirà di avviare a soluzione una problematica molto sentita dall’intera comunità locale. Sarà infatti assicurata una migliore funzionalità dei servizi istituzionali ai cittadini e sarà recuperato un edificio dello Stato di grande pregio, attualmente inutilizzato, riqualificando un’area urbana nel cuore del centro storico.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>