La schiera dei 50.000 per la 1/2 Notte Bianca dei Bambini: boom per l’edizione “Play” fra sport e musica

di 

20 giugno 2016

PESARO – Un successo che ha invaso tutto il centro storico quello registrato dalla VII edizione della “1/2 Notte Bianca dei Bambini”. La manifestazione promossa dall’Amministrazione comunale, quest’anno dedicata al tema “Play” sport e musica, si è chiusa ieri sera con gli spettacoli “Il petalo cremisi” de “Le Baccanti” e “Play Together” in piazza del Popolo. Decine di gigantesche palle, alle 23, hanno rimbalzato tra il pubblico della manifestazione per salutare l’edizione 2016, dopo una clip video dedicata alla candidatura della città a Capitale Europea dello Sport 2017.

“Il format ‘sport e musica’ – afferma Daniele Vimini, assessore alla Bellezza e alla Vivacità di Pesaro – presentato da laboratori e spettacoli di qualità che hanno coinvolto le associazioni cittadine è stato promosso dalla città a pieni voti. Vedere una città così legata ai valori che caratterizzano lo sport e in grado di vivere l’attività fisica in maniera così gioiosa e divertente ha inoltre impressionato la commissione Aces Europe in città, in questi giorni, per valutare la candidatura di Pesaro a Capitale Europea dello Sport”.

Oltre 50mila i visitatori arrivati in centro storico, durante la due giorni, per assistere ai 218 appuntamenti proposti in 21 location della città. Tra questi anche numerosi turisti provenienti dall’Emilia Romagna, dall’Umbria e da tutte le Marche che hanno pernottato a Pesaro per poter assistere alla kermesse, ai 31 laboratori dedicati ai piccoli e piccolissimi, alle performance delle 22 scuole e associazioni sportive, alle esibizioni delle 5 scuole di danza e agli spettacoli di 19 artisti.

Parlano inoltre di un’“esperienza straordinaria” i 25 musicisti di Santa Cecilia Kids, il primo festival di musica classica inaugurato ieri alla “1/2 Notte Bianca dei Bambini” con 10 concerti che si sono avvicendati in altrettanti palazzi storici e chiese del centro davanti a un pubblico totale composto di centinaia di bambini e genitori. “Il festival non poteva aver esordio migliore” conferma il direttore artistico del festival Marco Mencoboni che aggiunge: “E’ stata una ‘prima puntata’ apprezzata sia dai piccoli sia dai musicisti, entusiasti di esibirsi per un pubblico particolare e molto ricettivo”.

Una formula vincente quella adottata dall’organizzazione quest’anno che ha puntato su un “divertimento diffuso”. L’ampliamento dell’area della manifestazione alla “via dello sport” (viale Don Minzoni), a largo Aldo Moro e piazzale Matteotti ha permesso al pubblico di potersi districare tra le decine di proposte con facilità. Tra le aree più apprezzate il giardino della Caccia di Palazzo Ducale e la piazzetta delle Erbe che hanno proposto i laboratori musicali, il parco avventura dei giardini di Rocca Costanza e piazza Oliveri che ha ospitato un suggestivo spettacolo di fuoco.

Corse no-stop per la navetta messa in campo dagli organizzatori che, dalle 16.30 alle 23.30 ha accompagnato i visitatori in centro città.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>