“Insieme Per” la pensa come Varotti: “Urgente una soluzione per la raccolta differenziata in centro”

di 

23 giugno 2016

PESARO – “Occorre cambiare la modalità di raccolta dei rifiuti nel centro storico” questa è la richiesta dei consiglieri di quartiere della lista civica Insieme Per, Michele Redaelli e Paolo Marchetti.

Il problema del decoro in centro storico è sotto gli occhi di tutti, turisti e residenti. Chi passeggia per le vie del centro nelle ore serali vede un’immagine di Pesaro che non rende merito alla bellezza della nostra città. Già un anno fa i consiglieri della lista civica “Insieme Per” avevano sollevato il problema che era giunto fino in consiglio comunale tramite la mozione del consigliere Comunale Dario Andreolli. In quella occasione il Sindaco disse di essere interessato a trovare una soluzione e che avrebbe contattato a riguardo Marche Multiservizi”.

Dopo un anno il caso torna in Consiglio Comunale mentre la situazione del centro storico è rimasta completamente invariata, nonostante gli sforzi messi in campo dall’assessore Briglia che sono risultati inefficaci. L’immagine delle vie principali continua ad essere rovinata dalla presenza dei rifiuti nonché dai mezzi adibiti alla raccolta”.

Il problema dei rifiuti è stato per anni ignorato. La raccolta porta a porta in centro storico – sostiene Paolo Marchetti – va modificata nel suo complesso perché l’attuale modalità e l’attuale orario creano delle oggettive criticità di decoro evidenti a tutti. Occorre essere innovativi e non ideologici, cercando di combinare l’alta percentuale di raccolta differenziata con le esigenze estetiche. La direzione deve essere quella del miglioramento del livello del rendimento della raccolta differenziata e la maggiore compatibilità con le esigenze di decoro”.

Sul tema della raccolta dei rifiuti la giunta Ricci è ferma e conservatrice – aggiunge Michele Redaelli – il cambio di orario che si sta discutendo in questi giorni sarebbe comunque solo una soluzione parziale. Se si vuole veramente investire sul centro storico e sull’immagine della città il passo da fare è verso un sistema di raccolta con isole ecologiche interrate associate all’utilizzo della tariffa puntuale, quantomeno in via Branca, via Passeri, via Cavour, Corso XI Settembre e via San Francesco. Un investimento significativo in questo senso innalzerebbe il valore del servizio ed in qualche modo darebbe ragione all’ingiustificato aumento della TARI che già i cittadini hanno subito”.

L’amministrazione – continuano i consiglieri di Insieme Per – ha sottovalutato il problema e non ha mai coinvolto il quartiere ed i cittadini. Le decisioni continuano a piovere dall’alto senza condivisione. Per questo motivo chiediamo con urgenza di aprire un tavolo di lavoro su questa tematica per valorizzare le esigenze di operatori, cittadini e turisti”.

Michele Redaelli consigliere di quartiere – Centro Mare
Paolo Marchetti Felici Giunchi consigliere di quartiere – Centro Mare

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>