Varotti (Confcommercio) contro i saldi di “inizio stagione”: “Gli sconti aiutano, ma farli ora è assurdo”

di 

28 giugno 2016

Amerigo Varotti, direttore Confcommercio Pesaro e Urbino

Amerigo Varotti, direttore Confcommercio Pesaro e Urbino e vicepresidente Camera di commercio

PESARO – Ancora qualche giorno e poi partiranno ufficialmente i saldi estivi. “Un’opportunità preziosa per consumatori e imprese – il pensiero di Amerigo Varotti – ma vanno riportati a fine stagione”. Il vicepresidente della Camera di Commercio di Pesaro e Urbino esprime all’agendia Dire il suo pensiero in merito commendando il sondaggio pubblicato da Sigma Consulting secondo cui quasi 7 famiglie su 10 approfitteranno dei saldi che partono il 2 luglio, acquistando almeno un prodotto (leggi qua).

“I saldi sono una grande opportunità sia per le imprese, a cui consentono di migliorare i conti, sia per i cittadini, che possono approfittare delle offerte – continua Amerigo Varotti – ma noi però siamo contrari ai saldi fatti in questo periodo. L’estate è iniziata una settimana fa e adesso i commercianti sono già chiamati ad aprire la stagione degli sconti. Il periodo è sbagliato e questo diminuisce la redditività delle imprese commerciali”.

Varotti pensa che i saldi andrebbero fatti effettivamente a fine stagione, per consentire ai commercianti di vendere i propri prodotti a prezzo pieno nella prima parte dell’estate. “Considerazioni – conclude il direttore provinciale di Confcommercio sempre parlando all’agenzia Dire – che spero la Conferenza Stato-Regioni faccia proprie”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>