Procede il piano straordinario di manutenzione delle scuole. I sopralluoghi di Ricci e degli assessori Ceccarelli e Belloni

di 

29 giugno 2016

Scuole duePESARO – Dalla Carducci alla Olivieri, passando per le primarie di Villa Ceccolini e Santa Veneranda. Matteo Ricci infila una mattinata di sopralluoghi nei cantieri delle scuole comunali, dentro il pacchetto dei tre milioni di lavori destinato al piano straordinario di manutenzione. «Cento interventi in 58 sedi scolastiche, su 66 totali, con le risorse liberate dallo sblocco del patto di stabilità, grazie alla trattativa con il governo. Avanti con la tabella di marcia. Per evitare disagi, gran parte delle operazioni si stanno svolgendo adesso, a scuole chiuse», commenta il sindaco, affiancato dagli assessori Enzo Belloni e Giuliana Ceccarelli e dai tecnici Loris Pascucci e Stefano Gioacchini. Ad ogni plesso Ricci fa il punto con il dirigente scolastico di turno. E a tutti, dice: «Nel 2017 l’obiettivo è continuare a liberare altre risorse per gli investimenti. Dipenderà anche dalla discussione sulla legge di stabilità, ma vi chiedo già ora di indicarmi le ulteriori priorità per i vostri istituti. In modo da gestire al meglio la programmazione sui prossimi anni, in base ai fondi che potranno ancora sbloccarsi. Perché noi continueremo a provarci».

Scuole treMANUTENZIONI – Il sindaco sterza sull’attualità, soffermandosi sui lavori in corso o già ultimati. «Alla Carducci si lavora all’adeguamento igienico-sanitario per i bagni sul blocco del piano terra. Già ordinata la fornitura dei pannelli divisori per le finiture. Con la vittoria al bando ‘Scuole belle’, inoltre, sono stati tinteggiati tutti i corridoi dell’ala nuova, con fondi statali. Una bella iniziativa. La necessità, per il futuro, sono gli infissi». Stesso progetto di adeguamento bagni, e identiche tempistiche, per la primaria di via Boni «dove la scuola ci ha indicato, per il 2017, la sistemazione dell’area esterna. Ci lavoreremo sopra». Sulla Papa Giovanni XXIII: «Ultimato il nuovo controsoffitto. Un lavoro che si lega al risparmio energetico e del calore, con l’inserimento di lampade a led che consente una rilevante ottimizzazione». Sull’Olivieri: «Nel plesso di Largo Bacelli si è concluso l’intervento sui cementi armati ammalorati. Contestualmente è stata tinteggiata l’area esterna. Nel 2017, invece, proveremo a dare risposte per la sistemazione dell’impianto fognario». Non solo: «Contestualmente sono partiti anche i lavori di sostituzione totale della recinzione nella struttura in via Lamarmora. Era un impegno preso: entro dieci giorni si concluderà il tutto. Cose concrete».

AGENDA – La prossima settimana, concluse le attività delle materne e delle medie, scatteranno ulteriori interventi anti-infiltrazioni e ammodernamento bagni sulle scuole di via Bonali, Alighieri, Leopardi, Case Bruciate. «Poi, entro il dieci luglio, l’avvio del grande cantiere alla Gaudiano, per la sistemazione del cemento armato ammalorato nella struttura». Già realizzati, infine, i copri-termosifoni negli asili nido. Osserva Belloni: «La programmazione è stata modellata sulle esigenze raccolte dai plessi. Si è seguito un criterio logico, nessun intervento spot. L’obiettivo è intervenire gradualmente sulle criticità. Seguendo un approccio pragmatico».

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>