Picchiata a sangue davanti al figlio di 4 anni: caccia a un marocchino di 31 anni

di 

7 luglio 2016

pedofilia violenza su minore bambinoVALLEFOGLIA – Picchiata a sangue per una notte intera dal convivente. Il tutto davanti agli occhi smarriti del figlioletto di 4 anni. Assurdo a Vallefoglia, dove una donna di 30 anni, italiana di origini marocchine, è finita all’ospedale a seguito del pestaggio ricevuto pare per un futile motivo.

Lui, 31enne marocchino, dopo aver perso la testa perché non trovava più il cellulare, sarebbe scomparso nel nulla. Come riporta il Corriere Adriatico di oggi, i carabinieri lo starebbero cercando, dopo la denuncia della donna che ha rimediato un occhio gonfio e lividi sulla schiena e in altre parti del corpo.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>