Viola Tonello, una genovese per la MyCicero Volley Pesaro

di 

7 luglio 2016

“Scusate il ritardo”…

La myCicero Volley Pesaro presenta Viola Tonello, che completa il reparto centrali a disposizione di Matteo Bertini.

Genovese, 22 anni e 1,83 d’altezza, Viola poteva arrivare un anno fa, ma allora non se ne fece niente.

Meglio tardi che mai, anche se – alla luce del campionato precedente – Viola non nasconde “di essermi mangiata le mani. Pesaro ha vissuto un’annata pazzesca. Avrei voluto esserci, ma è andata così…”.

Ci pensa Barbara Rossi, la presidente, a togliere dall’imbarazzo l’ultima arrivata…
“A Viola ho detto che i percorsi s’incontrano al momento giusto”.

“Spero sia così – commenta la giovane ligure -. L’anno scorso ci sono stati problemi, ma adesso sono qui, felicissima di esserci e ringrazio la società per avermi concesso una seconda opportunità, che desideravo tanto. Finita la precedente stagione, che ho giocato a Pinerolo (nuova squadra di Martina Bordignon, presente al PalaSnoopy, teatro della presentazione di Viola; ndr), ho detto al mio procuratore che speravo ardentemente nella chiamata di Pesaro. La chiamata è arrivata, sono qui, emozionata, anche perché sarà il mio esordio in serie A2”.

Un passato a Busto Arsizio, dove ha incrociato il cammino di Valentina Arrighetti la ligure più famosa nel mondo del volley (“Abita vicino a casa mia…” racconta Viola), prosegue il percorso di crescita di una giocatrice che s’annuncia molto interessante, visto che per due stagioni è stata la migliore centrale del girone A della serie B1. Alza l’asticella la myCicero, fa altrettanto la centrale.
“Arrivo a Pesaro con tanta voglia di crescere, di migliorare, di imparare dalle mie compagne di reparto, dall’allenatore, dallo staff tecnico. Lo confesso, sono emozionata, ma anche pronta a mettermi al servizio della squadra, che mi sembra già un gruppo bellissimo. Io farò di tutto per dare una mano…”.

Se dirigenti e tecnico l’hanno voluta, è evidente che la myCicero confida molto nel contributo di Viola, che ha una peculiarità importante: può attaccare in fast, ma anche con il primo tempo.
“E’ per questo, oltre che per altre qualità, che ci interessava fin dalla scorsa stagione – sottolinea Barbara Rossi -. E’ una centrale che ha punti nelle mani, come ha confermato in serie B1. Il fatto che possa sostituire entrambe le titolari è un aspetto fondamentale che lei mette a disposizione della squadra. Conoscete bene la nostra idea di pallavolo: non solo un sestetto forte, ma seconde linee di valore in grado di alzare la qualità degli allenamenti e di tenere alto il livello quando utilizzate. L’anno scorso, abbiamo vinto diverse partite grazie al contributo della panchina. Viola arriva a Pesaro in una stagione che si preannuncia importante. Lo ribadisco anche in questa occasione: dopo la bellissima stagione conclusa a un passo dalla finale per la promozione in serie A1, vogliamo alzare l’asticella, pure consapevoli che lo sport propone variabili che non dipendono dalle nostre scelte. Mi sento di affermare che il livello della serie A2 si sta alzando grazie alle squadre che stanno allestendo Trento, Caserta e Filottrano, ma anche a imminenti ingaggi di giocatrici che lasciano la serie A1 per scendere di categoria. L’ultima è Negrini. Altre seguiranno il percorso dell’ex urbinate…”. Che nei fatti è lo stesso di Alice Santini, un grande colpo firmato dalla myCicero Volley Pesaro, le cui scelte nascono dal continuo confronto tra dirigenti e allenatore. Purtroppo, Matteo Bertini non ha potuto partecipare alla presentazione di Viola per importanti impegni familiari.

Così, come già Carlo Campanari per la presentazione di Degradi e Bussoli, a ribadire il pensiero della società è stato Giorgio Montanari, componente del consiglio direttivo.
“Essendo nato a San Giovanni in Marignano, quest’anno sarò un po’ in difficoltà, visto che la nuova stagione ci regalerà la sfida con le vicine di casa, neo promosse. Alla presentazione della squadra 2015/16, non esitai ad affermare che puntavamo ai playoff. Qualcuno disse che ero matto. Oggi mi sento di affermare che possiamo puntare più in alto. Ho grande fiducia in Matteo Bertini, nella sua grande capacità di valorizzare il gruppo. Un altro passo importante è la conferma dello sponsor, ricco di grande passione”.

Il caldo torrido del PalaSnoopy consente di apprezzare, una volta di più, le qualità di Leo Giulianelli, che in pochi minuti inventa un palcoscenico unico, al fresco, per conoscere meglio Viola Tonello, una “genovese per noi” innamorati della pallavolo femminile.
“Giocando con l’ex pesarese Beatrice Valpiani, ho imparato a farmi valere in entrambe le posizioni offensive della centrale, ad attaccare in fast. Credo che l’attacco sia un mio punto forte; mi piace farmi valere anche a muro. Spero di avere occasione di mostrare le mie qualità, ma il mio obiettivo prioritario è di imparare tantissimo dalle altre due centrali…”. Da Federica Mastrodicasa, il Capitano, ma anche da Rossella Olivotto, un gradito ritorno a Pesaro, dove ha indossato la maglia numero 3 della Scavolini che raggiunse le Final Four della Coppa dei Campioni. Rossella sarà presentata mercoledì 13 luglio.

In quanto a Viola, anche lei è consapevole che la società punta forte sulla prossima stagione.
“L’obiettivo non si dice, ma lo conosciamo bene. Per raggiungerlo, sarà importante il contributo di tutte noi, non solo del sestetto”.

Genovese, quindi con la vocazione di giramondo come tanti suoi concittadini, Viola manca da casa da anni e non vede l’ora di conoscere Pesaro, di cui ha sentito dire tante belle cose. Come del resto della società e dell’allenatore.
“Avevo diverse richieste, anche da società che mi promettevano che avrei giocato da titolare, ma la mia volontà era solo quella di venire a Pesaro…”. D’accordo perdere un’occasione, ma due sarebbero troppe, no?

Così, ritroverà Bussoli, con la quale ha giocato a Pinerolo, e Degradi, compagna di squadra a Busto Arsizio, quando giocava anche con M’Bra.
“Già… volevo la maglia numero 8, ma l’ha presa Bussoli. Poi ho ripiegato nel 2, ma è di Degradi. Cambierò numero, prenderò il 13”.

Beh, come primo impatto, abbiamo fatto già una buona conoscenza di Viola Tonello. Ah, dimenticavo di raccontarvi che adora i gatti. Così potrà contare su qualche alzata in più da parte di Isabella Di Iulio, ma anche sul tifo del mio Thor, che ama non poco le pallavoliste belle e brave.

Il probabile roster 2016/17 della myCicero Volley Pesaro: in arrivo anche Alice Pamio, giovane talento di scuola Volleyrò, e Rebecca Rimoldi, palleggiatrice dalla Saugella Monza

La diagonale sarà composta da Isabella Di Iulio in palleggio ed Eleni Kiosi opposta.

Al centro Federica Mastrodicasa e Rossella Olivotto

Posto 4: Alice Santini e Alice Degradi.

Libero Alessia Ghilardi.

In panchina: Viola Tonello; Silvia Bussoli; Alice Pamio, opposta,m scuola Volleyrò Casal de’ Pazzi, una garanzia. Per quanto riguarda il palleggio, sembra imminente l’ufficializzazione dell’ingaggio di Rebecca Rimoldi, 18enne milanese che la scorsa stagione regolare, con la maglia della Saugella Monza, fu protagonista di una grande partita contro la myCicero.

Al momento, il roster sarebbe completo, salvo un’eventuale irrinunciabile opportunità nel ruolo di secondo libero.

Le fotografie di Eleonora Ioele

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>