Federica Mastrodicasa: “La nuova myCicero Volley Pesaro mi piace molto”

di 

10 luglio 2016

PESARO – Mentre alcune vecchie e nuove compagne di squadra sudano sulla sabbia, Federica Mastrodicasa suda sui… libri. Giovedì l’attende un esame impegnativo, Meccanica applicata alle macchine. Federica è iscritta alla facoltà di ingegneria dell’Università Politecnica delle Marche.

Ho giocato diversi anni a Loreto ed è stato ovvio iscrivermi all’ateneo di Ancona. Dopo l’esame di giovedì, sarò a Pesaro, pronta a unirmi alle ragazze che parteciperanno alla tappa di Riccione del Sand Volley 4 x 4”.

Lei è il Capitano e fra gli altri compiti dovrà trasmettere alle nuove arrivate, a una squadra con tante novità, l’eredità di una stagione – la precedente – semplicemente straordinaria per risultati (sconfitta in semifinale dalla Saugella Monza, poi promossa in A1, con tante sofferenze per le brianzole… E chissà come sarebbe finita senza l’infortunio di Diletta Sestini), ma anche per l’unità d’intenti, la chimica di squadra, il gruppo.
E’ vero, la squadra è cambiata molto, ma sono rimasti elementi che reputo fondamentali. Fra questi, mi ci metto anch’io. E’ rimasta Isabella Di Iulio ed è ancora con noi Alessia Ghilardi. Ma potremo contare anche su Diletta Sestini, che continuerà il suo recuperò fisico e svolgerà la preparazione con noi. Diletta rappresenta un tassello importante nel puzzle delle due precedenti stagioni: quella che portò al ritorno del Volley Pesaro in serie A2 e la successiva, che ha regalato tanti successi e uno straordinario entusiasmo. Averla con noi, lavorare con lei in palestra sarà molto importante. Ritengo che noi quattro rappresentiamo una base importante nello spogliatoio”.

Lei conosce bene alcune novità.
Partiamo da Alice Santini, che io conosco benissimo, avendo giocato con lei (Loreto, stagioni 2010/12, in serie A2; ndr). Non ho alcun dubbio: Alice è una ragazza in gamba, molto energica, un tipo alla Ghilardi… Anzi, da questo punto di vista sono preoccupata. Scherzi a parte, Santini sarà preziosa per lo spogliatoio. Arrivano giocatrici esperte come Eleni Kiosi, che l’anno scorso è stata seconda nella classifica marcatori, che aveva vinto l’anno prima; la greca è una giocatrice molto importante. Altre, pure ancora molto giovani come Alice Degradi, vantano una grande esperienza. E che dire di Rossella Olivotto. Non lo nascondo: la nuova squadra mi piace molto”.

Federica Mastrodicasa, la grande carica del Capitano alla nuova myCicero Volley Pesaro (Foto Eleonora Ioele)

Federica Mastrodicasa, la grande carica del Capitano alla nuova myCicero Volley Pesaro (Foto Eleonora Ioele)

La myCicero s’annuncia squadra molto interessante. E’ vero, però, che anche altre società si sono mosse bene, facendo ottime scelte.
A mio parere, il livello della serie A2 si è alzato tantissimo anche grazie all’arrivo di grandi nomi. Filottrano sta allestendo una signora squadra, come conferma l’ingaggio di Chiara Negrini, che secondo me può fare la differenza in A2. Vanzurova faceva molti punti anche in A1, figuriamoci in A2. Interessanti anche le scelte di Caserta e Trento. Sottolineo però che le nostre Santini, Degradi e Olivotto erano protagoniste nella serie superiore. In sintesi, prevedo un campionato più competitivo e di conseguenza più difficile; quindi, più bello”.

Non è stato un azzardo dichiarare che la myCicero Volley Pesaro punta alla promozione in A1? Non è meglio volare bassi, come l’anno scorso, quando poi furono i risultati a parlare da soli?
Lo confesso: ne ho parlato con la nostra presidente, Barbara Rossi. Che mi ha risposto così: se si vuole fare meglio della semifinale, non ci sono alternative. Poiché la scorsa stagione siamo arrivate a gara 3 della semifinale playoff, è evidente che il salto di qualità non può essere che il passo successivo. Anche se è meglio non dare niente per scontato, perché ricordo campionati persi da squadre che sembravano imbattibili, sono certa che saremo molto competitive. La mia fiducia nasce dal sapere che Barbara Rossi e Matteo Bertini scelgono bene le giocatrici, non pensando solo all’aspetto tecnico, ma anche alle qualità umane, al carattere”.

Manca più di un mese all’inizio della nuova stagione, al raduno della myCicero. Un’attesa che si cercherà di riempire con il Sand Volley. Prima, però, vogliamo chiederle di dedicare un pensiero alle compagne che sono state protagoniste la scorsa stagione e il prossimo campionato lo giocheranno altrove.
Abbiamo vissuto insieme una stagione esaltante, protagoniste di una vera e propria impresa: eravamo una squadra neo promossa e siamo andate a un passo dalla serie A1. Un’impresa resa possibile grazie al gruppo che si è creato. In squadra si respirava un bellissimo clima. E pensare che in avvio eravamo titubanti, quasi non credessimo nelle nostre possibilità. Così i risultati erano inferiori. Arrivavamo a un passo dalla vittoria, ma ci fermavamo lì. Poi siamo cresciute tantissimo. La chimica era quella giusta, l’amalgama quello che ogni squadra sogna. Ringrazio tutte le ragazze che non faranno più parte del Volley Pesaro e auguro loro ogni bene per il futuro”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>